Enel: dividendi e previsioni

Enel archivia il 2016 con un utile di 3,2 miliardi di euro. È quanto reso noto dall’amministratore delegato Francesco Starace in audizione alla Commissione Industria del Senato, evidenziando la forte crescita dei dividendi da quando è alla guida del gruppo elettrico.

Enel risultati

Enel chiude l’esercizio 2016 con un utile in crescita del 45,7 per cento a quota 3,2 miliardi di euro.

Il fatturato nell’anno è stato pari a 70,6 miliardi di euro mentre il margine operativo lordo (ebitda) è salito a quota 15,2 miliardi di euro. L’indebitamento finanziario netto della società è rimasto praticamente invariato a 37,6 miliardi di euro.

Rispetto agli 80,5 miliardi di euro del 2013, il fatturato è sceso del 12 per cento e l’Ebitda è risultato in contrazione del 4 per cento (da 15,8 miliardi a 15,2 miliardi di euro) a causa della diminuzione della domanda di energia elettrica e della riduzione dei prezzi. L’ad sottolinea che in Italia la domanda è calata del 3 per cento ed in Spagna dell’1 per cento, con un prezzo sceso nel nostro paese del 30 per cento.

L’utile è invece aumentato del 3 per cento passando da 3,1 miliardi a 3,2 miliardi di euro, con i costi diminuiti dell’8 per cento. Il Ceo ha messo in risalto che i dividendi distribuiti agli azionisti sono aumentati del 50 per cento, passando da quota 1,2 miliardi a 1,8 miliardi di euro, nel periodo compreso tra il 2013 ed il 2016.

Il patrimonio netto del gruppo elettrico è cresciuto di 0,6 miliardi di euro raggiungendo quota 53,4 miliardi di euro. Il debito netto è invece sceso di 2,1 miliardi di euro.

Enel quotazione

Enel: stime e Piano industriale 2017-19

Gli obiettivi del piano industriale 2017-19 risultano tutti confermati dal top manager di Enel, con un utile in crescita a 3,6 miliardi di euro nel 2016, a quota 4,1 miliardi nel 2018 e a 4,7 miliardi nel 2019. Il board della società ha reso noto che il piano di riacquisto di azioni proprie, per un ammontare di 2,5 miliardi di euro, sarà sottoposto all’assemblea degli azionisti.

Enel ha previsto per il 2017 un utile netto in rialzo a quota 3,6 miliardi di euro e un ebitda a 15,5 miliardi di euro. Per quanto riguarda gli investimenti complessivi contenuti nel piano strategico 2017-19, sono stimati nel periodo a quota 20,9 miliardi di euro, di cui 6,7 miliardi in Italia.

Il titolo Enel ha chiuso l’ultima seduta a Piazza Affari in rialzo dello 0,83 per cento a 4,126 euro.

NESSUN COMMENTO