Investire in ETF: vantaggi e rischi

Sei alla ricerca di un interessante investimento che possa essere promettente dal punto di vista del rendimento e del ritorno sul capitale risparmiato? Bene, allora sei capitato nella giusta guida dato che qui troverai tutte le informazioni utili e complete per investire in ETF, o Exchange-Traded Fund.

L’ETF è un’attività scambiabile assimilabile ad un qualsiasi titolo azionario scambiato sul mercato che tiene traccia di un indice, una materia prima, di obbligazioni o di un paniere di asset. Tali asset registrano variazioni nelle quotazioni quotidiane e vengono acquistati e venduti continuamente.

La loro caratteristica di essere liquidi e di applicare tassi inferiori rispetto ad altre attività finanziarie fanno sì che gli ETF siano un’alternativa molto attraente per gli investitori privati.

Questa guida mira a capire come investire sugli ETF, quali sono i vantaggi e i rischi derivanti dalla strategia di investimento su questo asset rispetto ad altre alternative reperibili sul mercato.

Come funziona l’investimento in ETF?

Prima cosa è capire che cosa siano gli ETF, essi sono una particolare tipologia di fondo di investimento o Sicav con due caratteristiche distintive:

  1. essere negoziato in Borsa come se fosse un qualsiasi titolo azionario,
  2. replicare l’indice al quale si riferisce attraverso una gestione passiva (ciò lo differenzia dalla gestione attiva dei fondi comuni di investimento).

Gli ETF hanno il grande vantaggio rispetto ai Fondi comuni d’investimento a gestione attiva di essere scambiati sul mercato durante il giorno, così che la loro quotazione varia in base all’offerta e alla domanda del mercato.

Ad esempio, se si vuole investire su un determinato settore economico, la strategia di investimento è quella di acquistare un ETF che consente di tenere traccia dell’indice del comparto stesso.

In questo modo, il trader è protetto dalla volatilità a cui ciascuna singolo società e listed company del settore può essere soggetta.

Inoltre, si compie una sola transazione risparmiando in termini di commissioni applicate dai Broker online con ci si decide di aprire la Piattaforma di trading online.

Questo permette all’investitore di beneficiare dell’applicazione di commissioni molto esigue rispetto a quelle applicate sui fondi comuni a gestione attiva che richiedono un costo di gestione superiore al 2,00%. In linea generale, investire in ETF richiede l’applicazione di commissioni esigue che non superano lo 0,75%.

Investire in ETF consente di godere di tutta la flessibilità derivante dalla possibilità di beneficiare di una quotazione trasparente, sempre aggiornata in tempo reale e dalla possibilità di essere venduti allo scoperto in ogni momento della giornata (trading intraday).

Quali vantaggi derivano dall’investimento in ETF?

Un ETF riassume in sé le caratteristiche proprie di un fondo e di un titolo azionario e consente agli investitori di sfruttare i punti di forza di entrambi gli strumenti finanziari ascrivibili ai seguenti:

  • possibilità di diversificare il rischio dato che investire in ETF è come se si investisse in un mini portafoglio di investimenti dato che gli ETF seguono un pool di asset scambiati sul mercato come se fossero dei titoli azionari,
  • consentono ai trader di trarre profitto dai movimenti giornalieri dei prezzi (trading intraday) ed essendo scambiati su un mercato come se fossero azioni, è possibile scommettere sul ribasso del prezzo,
  • flessibilità e trasparenza informativa della negoziazione in tempo reale del pool di asset scambiabili sul mercato,
  • consente di ottenere un rendimento pari a quello del benchmark di riferimento in virtù di una “gestione totalmente passiva replicando al suo interno esattamente la composizione ed i pesi dell’indice al quale si riferisce,
  • acquistare un ETF consente di investire su di un intero indice di mercato (ad esempio FTSE MIB, DAX, Nasdaq100, S&P500) in tempo reale ad un prezzo che riflette perfettamente il valore del fondo in quel preciso momento senza problemi di asimmetria informativa per il trader e senza sorprese,
  • possibilità per il trader di selezionare e scegliere il miglior asset o pool di attività scambiabili sul mercato, dato che esiste una grande varietà di ETF su diverse classi di asset, come azioni e obbligazioni,
  • possibilità di investire per comparto, materia prima, stile di investimento, area geografica etc., ciò consente di ridurre il rischio di investimento.
  • possibilità di beneficiare dell’applicazione di commissioni non esose ma basse rispetto alla media del mercato e, soprattutto, rispetto all’investimento in fondi comuni a gestione attiva.
  • essendo fondi a gestione passiva, il trader può optare tra i migliori broker online con cui aprire una Piattaforma per iniziare a fare trading, approfittando dei conti in demo gratuiti per poterli testare prima di passare al conto reale.

Piattaforme per investire in ETF

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionTrading CFD su bitcoin,azioni,forexRendimenti elevatiISCRIVITI
plus500CFD su BitcoinPiattaforma di qualitàISCRIVITI
etoroCFD, criptovaluteSocial trading, copyportfolioISCRIVITI
xmConti Zero spreadGuide e tutorialISCRIVITI

Rischi nell’investire in ETF

Oltre ai diversi vantaggi che vantano, investire in ETF comporta anche la dovuta attenzione sui rischi insiti: essendo un pool di asset scambiabili sul mercato ed un “contenitore” di prodotti finanziari, il rischio associato è quello tipico della performance del sottostante che lo strumento va a replicare.

Data la volatilità del mercato azionario, è consigliabile impostare uno stop order per proteggersi da un eventuale crollo della quotazione dell’ETF che si possiede in portafoglio.

NESSUN COMMENTO