Trader online : i migliori corsi di trading

Oggi i grossi gruppi finanziari si stanno concentrando sul trading finanziario, una attività che coinvolge moltissime persone e che desta l’interesse di tanti utenti nel mondo. Anche sui social network il fenomeno è in aumento con la nascita di gruppi e pagine dedicate agli investimenti. Se prima i giovani si riunivano sui forum oggi discutono sui social come Facebook e Twitter.

Leggendo le discussioni ci si rende conto ben presto come molti di loro non siano dei professionisti ed alcuni non hanno proprio le basi di mercato per poter sperare di riuscire in una attività che troppo spesso e superficialmente viene accostata al gioco. Cerchiamo di chiarire alcuni aspetti.

Cos’è il trading online?

Prendiamo in prestito la definizione di trading online da un noto portale che ogni giorno tratta di questi temi. Tecnicamente fare trading significa usare degli strumenti finanziari cercando di fare più profitti possibile attraverso lo studio e l’investimento sui mercati. Rispetto a prima il termine on line indica che le operazioni vengono fatte attraverso la rete o tramite piattaforme software che permettono di inserire degli ordini tramite l’uso di un broker. Il broker può essere una banca o una società che si fa carico dell’intermediazione.

Col trading si fa compravendita di strumenti finanziari, quando si parla di mercato delle valute ci si riferisce al trading forex. Oggi i broker finanziari offrono condizioni molto più convenienti rispetto alle banche con spread altamente competitivi ma bisogna stare attenti a verificarne la reputazione. Negli ultimi giorni abbiamo assistito a più di qualche problema e ogni tanto le società fanno crack in borsa. Per stare tranquilli è necessario utilizzare esclusivamente siti distribuiti da società regolarmente autorizzate dalla Consob.

Tornando all’aspetto tecnico oggi i titoli anche in borsa vengono acquistati tramite una modalità diversa che è quella dei contratti per differenza. I CFD (questo è il termine tecnico) sono degli strumenti derivati che consentono di negoziare sulla crescita o la decrescita del titolo agendo sulla quotazione sottostante. Rispetto all’acquisto tradizionale delle azioni si può guadagnare sia quando la quotazione o prezzo aumenta sia quando scende. E’ facile capire perchè oggi nessuno ricorre più al mercato azionario tradizionale.

Come funziona allora il trading online? Sicuramente non come molti si aspettano. Non è una terra di soldi facili. Fate attenzione alla facilità con cui molti utenti ne parlano anche su forum di finanza molto noti. Probabilmente chi scrive non ha la preparazione sufficiente o pensava che con qualche centinaia di euro sarebbe diventato ricco. Partire col piede giusto significa non credere a queste sciocchezze, il trading è una attività redditizia ma deve essere affrontata con impegno e serietà come un comune lavoro assumendo il fatto che c’è un rischio.

Quanto rischiare dipende da voi. E’ bene sapere queste cose prima, se non condividete fatemi sapere nei commenti. Vi consiglio comunque di non iniziare a fare trading se avete una visione troppo semplicistica dei mercati finanziari che sono comunque complessi da capire e studiare.

Chi sono i trader on line?

La figura che si occupa di fare trading è detta anche trader online. Col termine non si fa distinzione tra professionisti e principianti, un trader di fatto può essere chiunque faccia operazioni di vario tipo sui mercati.

In questa categoria includo anche i trader di opzioni binarie che operano esclusivamente via derivati, non solo chi lavora a livello professionale. Per entrare in questa cerchia di persone è necessario disporre di un capitale iniziale e registrarsi presso uno dei tanti broker professionali.

Ad esempio se siete all’inizio potete usare Markets che è un broker Consob molto utilizzato con tante guide scaricabili.

Ricordate una cosa. Nel trading nessuno può garantire il successo o la sconfitta, neanche i guru che vendono i servizi di segnali di trading sicuri e ce ne sono davvero tanti. E’ evidente che l’interesse ed i soldi che girano attirano anche coloro che vogliono fare soldi sulle spalle degli utenti finali. La certezza di guadagno nessuno ve la può dare e noi di ForumEconomia siamo tra i pochi blog a mettere le cose in chiaro.

Naturalmente chi ha acquisito esperienza (e ce ne sono molti in Italia) riesce a crearsi delle rendite finanziarie interessanti e fare molti profitti. Il modo migliore per partire è sicuramente dalle basi, con dei corsi senza credere a chi vende trucchi o strategie miracolose che possono nascondere delle truffe.

I migliori trader dunque sono persone comuni che riescono a raggiungere i loro obiettivi con tanto studio, investendo tempo e risorse per la propria formazione. Se volete farne parte siate determinati e consapevoli di questo.

Corsi trading online

Quanto possono essere utili i corsi per diventare trader? Ad esempio in Italia c’è un ottimo broker che troverete sempre agli eventi di finanza che è XM.com con sede anche in Italia. Spesso organizza dei seminari gratuiti, ad esempio a Maggio scorso ha realizzato un evento gratis a Milano di grande successo.

Per avere maggiori informazioni su XM visitate questa pagina.

In generale oltre ai corsi a pagamento ci sono già corsi predisposti dai migliori broker che offrono sempre agli iscritti alle proprie piattaforme l’assistenza di manager qualificati oltre a guide, tutorial e video corsi completamente gratuiti.

Si parte dai corsi base per arrivare a corsi di trading online con nozioni più avanzate, dunque ogni utenza può trovare quello che cerca dagli esperti fino ai principianti.

NESSUN COMMENTO