Samsung utili record: le previsioni per il 2018

Samsung avrebbe chiuso il primo trimestre fiscale con un utile operativo record di ben 13,7 miliardi di dollari. È quanto previsto degli analisti di Thomson-Reuters. Se questi dati venissero confermati, il colosso sudcoreano registrerà un incremento su base annua superiore al 50 per cento rispetto all’analogo periodo del 2017. Risultati eccellenti grazie soprattutto al contributo fornito dalla divisione memorie.

Samsung volano gli utili

Ottime previsioni per Samsung giungono da parte degli analisti di Thomson-Reuters. Il colosso sudcoreano avrebbe archiviato il primo trimestre fiscale con un utile operativo di 13,7 miliardi di dollari rispetto agli 8,7 miliardi registrati nello stesso periodo del precedente esercizio.

Nel dettaglio, prevista una lieve flessione per la divisione Mobile compensata però largamente dal settore dei chip.

Samsung è infatti divenuto il più grande produttore di semiconduttori su scala globale, scavalcando un altro gigante del settore, la californiana Intel, costretta a cedere il primato dopo 24 anni.

Nel corso del 2017 i chip hanno prodotto un fatturato di 69,1 miliardi di dollari per il gruppo asiatico a fronte dei 62,8 miliardi di dollari registrati dal colosso statunitense.

Samsung in Borsa

Samsung: memorie ed hardware al top

Gli esperti di Thomson-Reuters mettono in risalto che su un totale di 13,7 miliardi di dollari di utili operativi nel primo trimestre fiscale del 2018, circa il 75 per cento sarebbe dovuto alla divisione memorie.

Intel, come anticipato, per decenni è stata la regina incontrastata della divisione semiconduttori ma lo scorso anno ha registrato lo storico sorpasso da parte di Samsung. L’azienda sudcoreana nel tempo ha focalizzato sempre più l’attenzione nella produzione di memorie, un settore che si sta rivelando particolarmente vantaggioso in termini monetari.

Il motivo di tale incremento di utili è da ricercarsi nei prezzi delle memorie più che raddoppiati rispetto allo scorso anno grazie anche ad una elevata domanda. Il colosso asiatico, dopo aver chiuso il quarto trimestre con un fatturato di 61,5 miliardi di dollari, si attende in ulteriore crescita in questa prima parte dell’anno. Non soltanto i chip ma anche la divisione display avrebbe permesso di conseguire risultati strabilianti nel primo trimestre fiscale del 2018.

Per quanto riguarda gli altri dati finanziari, le vendite tra gennaio e marzo si sarebbero spinte sino ai 60.000 miliardi di won, con un incremento di quasi il 20 per cento.

Se tutti questi dati venissero confermati, per il quarto trimestre consecutivo l’azienda sudcoreana centrerebbe il record di profitto operativo.

SHARE

LEAVE A REPLY