Samsung (SMSN)
La Samsung Electronics Co., Ltd. (nota anche con l'acronimo SEC è una multinazionale sudcoreana, tra i maggiori produttori mondiali nel settore dell'elettronica di consumo e degli elettrodomestici.

Azioni Samsung in tempo reale

Samsung avrebbe chiuso il primo trimestre fiscale con un utile operativo record di ben 13,7 miliardi di dollari. È quanto previsto degli analisti di Thomson-Reuters. Se questi dati venissero confermati, il colosso sudcoreano registrerà un incremento su base annua superiore al 50 per cento rispetto all’analogo periodo del 2017. Risultati eccellenti grazie soprattutto al contributo fornito dalla divisione memorie.

Samsung volano gli utili

Ottime previsioni per Samsung giungono da parte degli analisti di Thomson-Reuters. Il colosso sudcoreano avrebbe archiviato il primo trimestre fiscale con un utile operativo di 13,7 miliardi di dollari rispetto agli 8,7 miliardi registrati nello stesso periodo del precedente esercizio.

Nel dettaglio, prevista una lieve flessione per la divisione Mobile compensata però largamente dal settore dei chip.

Samsung è infatti divenuto il più grande produttore di semiconduttori su scala globale, scavalcando un altro gigante del settore, la californiana Intel, costretta a cedere il primato dopo 24 anni.

Nel corso del 2017 i chip hanno prodotto un fatturato di 69,1 miliardi di dollari per il gruppo asiatico a fronte dei 62,8 miliardi di dollari registrati dal colosso statunitense.

Samsung in Borsa

Samsung: memorie ed hardware al top

Gli esperti di Thomson-Reuters mettono in risalto che su un totale di 13,7 miliardi di dollari di utili operativi nel primo trimestre fiscale del 2018, circa il 75 per cento sarebbe dovuto alla divisione memorie.

Intel, come anticipato, per decenni è stata la regina incontrastata della divisione semiconduttori ma lo scorso anno ha registrato lo storico sorpasso da parte di Samsung. L’azienda sudcoreana nel tempo ha focalizzato sempre più l’attenzione nella produzione di memorie, un settore che si sta rivelando particolarmente vantaggioso in termini monetari.

Il motivo di tale incremento di utili è da ricercarsi nei prezzi delle memorie più che raddoppiati rispetto allo scorso anno grazie anche ad una elevata domanda. Il colosso asiatico, dopo aver chiuso il quarto trimestre con un fatturato di 61,5 miliardi di dollari, si attende in ulteriore crescita in questa prima parte dell’anno. Non soltanto i chip ma anche la divisione display avrebbe permesso di conseguire risultati strabilianti nel primo trimestre fiscale del 2018.

Per quanto riguarda gli altri dati finanziari, le vendite tra gennaio e marzo si sarebbero spinte sino ai 60.000 miliardi di won, con un incremento di quasi il 20 per cento.

Se tutti questi dati venissero confermati, per il quarto trimestre consecutivo l’azienda sudcoreana centrerebbe il record di profitto operativo.

Volano i conti di Samsung nel terzo trimestre dell’anno. Raddoppiati gli utili netti grazie ai positivi risultati della divisione dei microchip che ha abbattuto il muro degli 11.100 miliardi di won. Primato anche per i preordini del nuovo Galaxy Note 8 in Corea del Sud. Nel 2018 attesi dividendi in forte crescita.

Samsung trimestrale

Conti record per Samsung nel terzo trimestre dell’anno con utili in progresso a quota 9,87 miliardi di dollari a fronte dei 4,53 miliardi di dollari dell’analogo periodo dello scorso esercizio.

In crescita anche i profitti operativi del colosso sudcoreano dell’elettronica, con vendite in rialzo del 29,7 per cento a quota 62.000 miliardi di dollari.

I margini operativi trimestrali per il gruppo sono saliti al 23,4 per cento dal precedente dato del 10,9 per cento.
Risultati record per la divisione microchip, con profitti operativi pari a 9.960 miliardi di won. Le stime al riguardo per il quarto trimestre del 2017 sono orientate verso una ulteriore crescita delle vendite per il comparto.

La divisione degli smartphone ha registrato buoni numeri. In evidenza i preordini per il nuovo Galaxy Note 8 in Corea del Sud, pari a 850mila unità, più che doppi rispetto alle 400mila del predecessore Note 7.

Nel terzo trimestre il comparto dei semiconduttori ha rappresentato il 69 per cento dell’utile operativo, con un margine di profitto pari al 50 per cento.

In flessione del 5 per cento invece l’utile operativo della divisione display.

Samsumg previsioni e cambio ai vertici

Sulla base degli ultimi conti trimestrali, il management di Samsung prevede di raddoppiare i dividendi nel 2018. Quest’anno saranno pagati un totale di cedole di 4.800 miliardi di won, un dato in crescita del 20 per cento sullo scorso esercizio.

Si stima una distribuzione di dividendi pari a 8,5 miliardi di dollari su base annua nel corso dei prossimi tre esercizi mentre gli investimenti nel 2017 hanno raggiunto i 46.200 miliardi di won, in rialzo dell’81 per cento sul 2016.

Nel frattempo è stato annunciato il cambio alla squadra di vertice del gruppo sudcoreano. L’attuale Cfo, Lee Sang-hoon, sarà nominato nuovo presidente del gruppo, Kim Ki-nam assumerà il ruolo di direttore della divisione schermi, Kim Hyun-suk a capo del segmento elettronica di consumo e Koh Dong-jin il numero uno del comparto smartphone.

Il titolo in Borsa reagisce positivamente ai conti trimestrali, guadagnando circa due punti percentuali, in rialzo a 2.754.000 won sudcoreani.

Samsung ha diffuso le stime del secondo trimestre 2017. Attesi utili record per complessivi 12,1 miliardi di dollari, con un incremento boom del 72 per cento. Ad influire positivamente sui conti il buon riscontro nelle vendite del top di gamma, il Samsung Galaxy S8, e i dati in crescita della divisione microchip.

Samsung: previsioni utili trimestrali

Samsung ha pubblicato le previsioni preliminari con riguardo al secondo trimestre del 2017. Attesi utili record in crescita del 72 per cento sull’analogo periodo dello scorso anno.

Negli ultimi tre mesi il colosso sudcoreano avrebbe conseguito un utile operativo pari a 12,1 miliardi di dollari, un dato di gran lunga superiore alle stime registrate ad inizio esercizio e ferme al di sotto di quota 11 miliardi.

Nel dettaglio, molto bene nel periodo la divisione microchip, soprattutto con riguardo alle memorie DRAM e NAND.
Superato brillantemente il momento delicato a seguito del flop del Galaxy Note 7.
Le vendite sono attese in progresso del 18 per cento rispetto al corrispondente trimestre dello scorso anno. Un risultato operativo che si attesterebbe a quota 51,9 miliardi di dollari, uno dei più alti di sempre nella storia del gruppo asiatico.

Samsung Galaxy S8 vendite

In progresso nel trimestre le vendite del comparto degli smartphone e in particolare del nuovo top di gamma, il Galaxy S8, lanciato sul mercato lo scorso mese di aprile. I pezzi venduti dello smartphone Android si attesterebbero a quota 20 milioni.

Gli analisti ritengono che sulla base delle stime pubblicate da Samsung, il fatturato della società è probabile che superi quello del suo principale competitor, Apple. Al riguardo i vertici di Cupertino, secondo le ultime indiscrezioni pubblicate da Bloomberg, si attendono un utile operativo trimestrale pari a 10,5 miliardi di dollari.

Gli esperti comunque sottolineano che il periodo aprile-giugno è quello che precede il lancio dei nuovi iPhone e dunque un trimestre di norma più debole, dal lato vendite, per l’azienda di Tim Cook.

Ritornando a Samsung, la prima parte del 2017 ha registrato risultati estremamente positivi e anche nel secondo semestre i dati sono stimati in crescita, soprattutto per la divisione chip e memorie, attesa in ulteriore rialzo nel periodo luglio-settembre. Gli osservatori prevedono utili trimestrali record a quota 13 miliardi di dollari, per un risultato finale che nell’anno supererà i 50.000 miliardi, nuovo primato per il gruppo sudcoreano.

Alla Borsa di Seul il titolo Samsung Electronics ha chiuso questa mattina in progresso dell’1,67 per cento a 2.433.000 won.