IBM: trimestrale delude il mercato

IBM ha chiuso il terzo trimestre dell’anno con risultati inferiori alle attese degli analisti. I ricavi totali di Big Blue sono stati registrati in flessione del 2,1 per cento a quota 18,76 miliardi di dollari.

IBM trimestrale

La trimestrale del colosso di Armonk ha deluso il mercato. Crescono i dubbi degli analisti sulle capacità di IBM di dire addio al tradizionale business, riuscendo a puntare maggiormente su cloud e nuove tecnologie.

Big Blue ha registrato nel terzo trimestre dell’anno ricavi in calo del 2,1 per cento rispetto all’analogo periodo dello scorso esercizio.


Hai mai provato ad investire con il trading binario ? E' una modalità di investimento che molte persone stanno utilizzando per ottenere profitti ulteriori. Affidati ad un broker regolamentato come IQ Opption. Se cerchi un sito sicuro con cui iniziare a guadagnare è il broker che fa per te. Provalo subito qui


Nel dettaglio, i ricavi dalla divisione Technology Services & Cloud Platforms, sono risultati in diminuzione a 8,29 miliardi di dollari, rappresentando quasi la metà degli introiti totali del gruppo. Un dato però in calo del 2 per cento ed inferiore alle attese degli analisti (8,4 miliardi).

La divisione Cognitive Computing (intelligenza artificiale) ha registrato vendite in diminuzione del 6 per cento a 4,1 miliardi mentre il comparto Systems (mainframe e storage) ha incrementato il fatturato dell’1 per cento a 1,75 miliardi di dollari.

In totale i ricavi del gruppo nel trimestre sono stati pari a 18,76 miliardi di dollari. Non sono state centrate le stime degli analisti a causa soprattutto della flessione delle vendite per la divisione Cognitive Solutions, con revenue in diminuzione a quota 4,15 miliardi di dollari. Il mercato si attendeva nel periodo introiti totali per un ammontare di 19,04 miliardi di dollari.

IBM utili in calo. Target confermati

IBM ha chiuso il terzo trimestre dell’anno con un utile netto in diminuzione dell’1,2 per cento a quota 2,69 miliardi di dollari.

Al lordo degli oneri riguardanti le acquisizioni e la divisione per la previdenza, i profitti del gruppo sono stati pari a 3,42 dollari ad azione, un dato superiore alle attese del mercato, ferme a 3,40 dollari.

Il chief financial officer di IBM, Jim Kavanaugh, ha sottolineato come l’azienda preveda un forte consolidamento della domanda per il business del cloud computing e per i servizi di Security.

Sono stati confermati dagli stessi vertici gli obiettivi sugli utili per l’anno fiscale in corso, a quota 11,60 dollari per azione. Il cash flow è atteso a circa 12 miliardi di dollari.

Dopo la pubblicazione dei conti trimestrali, il titolo IBM ha chiuso l’ultima seduta a Wall Street in calo del 2,63 per cento a 130,52 dollari.

NESSUN COMMENTO

Rispondi