Boom di nuovi clienti prime per Amazon nel periodo natalizio: titolo sui massimi a 5 mesi

È stato un Natale d’oro per il gigante delle vendite online Amazon, che attraverso un comunicato ha reso noto di aver raggiunto vendite record durante il periodo pre-festivo, con miliardi di articoli ordinati in tutto il mondo e decine di milioni di dispositivi marchiati Amazon venduti.

La società guidata dal CEO Jeff Bezos ha inoltre reso noto che sempre nello stesso periodo che ha preceduto il Natale i nuovi affiliati del programma “Prime”, che prevede la formula della consegna in un solo giorno, sono aumentati di 5 milioni di unità, comprendendo sia clienti che hanno usufruito del servizio di prova gratuito che utenti che hanno effettivamente pagato l’abbonamento. Da fonti Mastercard è emerso che i clienti statunitensi hanno trascorso più tempo online per lo shopping natalizio.

Dopo queste ultime notizie il titolo è volato in borsa, schizzando di oltre 4 punti percentuali, proseguendo successivamente la corsa fino ad area 1.900 dollari, un livello di prezzo che non veniva toccato dalla fine di Luglio di quest’anno. La settimana in borsa è terminata successivamente a 1.869,80 dollari (+0,08%), pertanto in lieve ripiegamento dai massimi a 5 mesi appena segnalati.

Le prese di beneficio sulle azioni del retailer online sono scattate dopo che l’autorità per la concorrenza e i mercati del Regno Unito ha messo sotto la lente l’operazione da 575 milioni di dollari con cui Amazon è entrata nel capitale del gruppo britannico delle consegne di cibo online Deliveroo. La mossa del gruppo statunitense mira a competere con le altre realtà presentinel Regno Unito, ovvero Uber Eats, Just Eat e Takeaway.com.

L’autorità per la concorrenza ed i mercati (CMA) aveva già chiesto alcuni chiarimenti ad Amazon in merito alla partecipazione in Deliveroo, ma non avendo ricevuto alcuna risposta, la scorsa settimana è passata ad un’indagine di “ fase 2 “, in quanto, nel comunicato emesso dall’ente si legge che il suddetto investimento nella sua forma attuale potrebbe danneggiare la concorrenza nella consegna di cibo da ristorante e consegne di generi alimentari online.

Sia Amazon che Deliveroo hanno difeso il loro accordo, sostenendo invece che aumenterebbe la concorrenza a favore dei clienti, aiutando i ristoranti a far crescere le loro attività e creando più lavoro per i riders.

E’ una situazione molto favorevole per chi vuole fare trading sul titolo. Una delle soluzioni migliori, che molti trader stanno adottando, è quella di di utilizzare il broker Investous. Si tratta di un broker regolato che offre una serie di servizi innovativi e gratuiti come quello dei segnali che permettono di ricevere consigli per decidere quali operazioni fare. Per saperne di più sui segnali clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Andamento azioni Amazon sul breve-medio periodo


Sentiment di brevissimo e breve-medio periodo positivo per le azioni Amazon, che grazie all’ultimo allungo si sono riportate nettamente al di sopra delle tre medie mobili di riferimento, a 10-25 e 50 periodi.

Il primo supporto di brevissimo si colloca sulla media mobile a 10 giorni (la linea di colore azzurro sul grafico giornaliero, in alto), che transita in area 1.810 dollari. Il principale sostegno daily, invece, si colloca in area 1.787-1.781 dollari, zona di transito delle medie mobili a 25 e 50 giorni (rispettivamente la linea rossa e la linea verde sul grafico).

L’eventuale perdita delle due EMA maggiori, se confermata in chiusura settimanale, potrebbe causare ulteriori affondi con target in area 1.700 dollari; mentre il superamento di area 1.900 dollari potrebbe favorire il ritorno in area 1.980-2.000 dollari.

Pattern di trading sul titolo Amazon (AMZN) valido da 1 a 5 giorni

L’apertura del pattern rialzista necessita di una chiusura oraria oltre 1.879,05$ e pronostica i primi due obiettivi in area 1.890,65 e 1.909,55 dollari; stop loss in caso di discesa sotto 1.860,25$ in chiusura oraria. Mantenere o aumentare le posizioni Long in caso di break-out orario di 1.909,55$, per cercare di prendere profitto in un primo momento a 1.915,80$ e successivamente a 1.921,35$; stop loss in caso di ritorno sotto 1.879,05$ in close orario.

Ed ancora, si consiglia di attivare nuove posizioni al rialzo in caso di estensioni oltre 1.921,35$ in chiusura oraria o daily, per sfruttare eventuali allunghi in area 1.925,85 e 1.932,70 dollari, estesi a 1.952$; stop loss in caso di ritorno sotto 1.901,40 in close orario o giornaliero. Long sulla debolezza in caso di affondo in area 1.782,60$, per approfittare di eventuali rimbalzi, prima a 1.798,60$ ed in seconda battuta a 1.816,75$, estesi a 1.828,05$; stop loss in caso di ulteriori cali sotto 1.763$ in chiusura oraria o daily.

Il pattern di trading ribassista, invece, prende quota in caso di discesa sotto 1.860,25$ in chiusura di candela oraria e fissa i primi due target price in area 1.851,90 e 1.841,70 dollari ; stop loss in caso di recupero oltre 1.879,05$ in close orario. Mantenere o incrementare le posizioni corte in caso di flessione sotto 1.841,70$ in close orario, per tentare di ricoprirsi in primo luogo a 1.833,05$ e successivamente a 1.828,05$; stop loss in caso di ritorno sopra 1.866$ in close orario.

Lecito insistere con nuove operazioni al ribasso in caso di rottura del supporto orario a 1.828,05$, per sfruttare possibili affondi in area 1.816,75 e 1.798,60 dollari, estesi a 1.782,60$; stop loss in caso di ritorno sopra 1.851,90$ in close orario o daily. Suggeriti Short speculativi in caso di estensioni al rialzo in area 1.952$, per approfittare di eventuali correzioni di prezzo in prima battuta a 1.932,70$ ed in un secondo momento a 1.931,35$ estese a 1.909,55$; stop loss in caso di ulteriori allunghi oltre 1.972$ in close orario o giornaliero.

SHARE

LEAVE A REPLY