Sterlina in grande difficoltà dopo la decisione sui tassi

La Sterlina Inglese è in grande difficoltà in questi giorni dopo che la Banca d’Inghilterra ha ufficializzato il fatto che il tasso d’interesse rimarrà purtroppo stabile allo 0.5%.

Se non avete esperienza in tassi d’interesse, dovete sapere che quando i tassi sono alti, c’è ovviamente più ritorno monetario per chi detiene sterline, in quanto c’è più interesse. E quindi più domanda, questo porta inevitabilmente ad un apprezzamento della valuta.

Da ieri, nel pomeriggio, la Sterlina Inglese ha continuato a cadere contro il Dollaro Statunitense, e la situazione attuale è la seguente:


Hai mai provato ad investire con il trading binario ? E' una modalità di investimento che molte persone stanno utilizzando per ottenere profitti ulteriori. Affidati ad un broker regolamentato come IQ Opption. Se cerchi un sito sicuro con cui iniziare a guadagnare è il broker che fa per te. Provalo subito qui


Prezzi Forex RealTime

EUR/USD    1.0877    -0.0004    -0.04%
USD/JPY    121.9300    0.2450    0.20%
GBP/USD    1.5124    -0.0084    -0.55%
EUR/GBP    0.7192    0.0038    0.53%
EUR/JPY    132.6300    0.1940    0.15%
AUD/USD    0.7152    0.0003    0.04%

Siamo quindi ancora in ribasso dello 0.55%, un prezzo che non in molti si aspettavano.

Al termine della sua riunione di ieri pomeriggio, il comitato della politica monetaria (MPC) della Banca d’Inghilterra, ha votato 8-1 a favore del mantenimento del tasso d’interesse dello 0,5% attuale.

Indice dei prezzi al consumo

La decisione è stata presa a causa di una combinazione di fattori. Nel mese di settembre, l’indice dei prezzi al consumo (IPC) si è fermato a -0,1%, più del 2% al di sotto della Banca d’Inghilterra e del tasso di inflazione ideale.

Il dato deflazionistico è giunto a causa delle cadute dei prezzi soprattutto in energia, cibo, e vari prezzi delle merci importate.

La debolezza combinata dei prezzi importati, e i costi interni, hanno fatto sì che l’inflazione core si sia ancorata alla soglia dell’1%.

Quali sono i principali fattori di inflazione

In seguito alla decisione di tenere i tassi di interesse ad un livello stabile, la Banca d’Inghilterra ha concluso che i principali fattori di inflazione, sono un equilibrio persistente del prezzo, che è ancorato principalmente dalla sterline e dalle esportazioni e i suoi prezzi.

Le prospettive per la crescita globale hanno ormai indebolito la Banca d’Inghilterra, sin dalla sua ufficializzazione del’inflazione di agosto, aumentando la necessità di mantenere i tassi di interesse molto bassi.

La maggior parte della reazione degli analisti nel Regno Unito, ha convenuto che vi è attualmente un atteggiamento ‘dovish’ sui tassi di interesse da parte del MPC.

James Sproule, il capo economista presso l’Istituto di Amministrazione, ha dichiarato: “L’attenzione ha vinto di nuovo presso la Banca d’Inghilterra oggi, con il MPC spaventato da un peggioramento delle prospettive di crescita globale”.

“Ma, con una forte fiducia dei consumatori e dei salari in crescita, gli argomenti contro l’aumento dei tassi di interesse dagli attuali livelli eccezionalmente bassi stanno finalmente andando via.”

Una nuova alba quindi per la Gran Bretagna? Vedremo.

NESSUN COMMENTO

Rispondi