Risparmio gestito, raccolta promotori positiva. Bene Intesa

Un periodo non dei più brillanti per l’industria del risparmio gestito in Italia ma le reti dei promotori archiviano un complicato mese di ottobre in territorio positivo. In rosso i fondi mentre a contribuire alla crescita le polizze. Tra le singole società, da inizio anno davanti a tutti Fideuram del gruppo Intesa Sanpaolo. Seguono Fineco e Banca Generali.

Raccolta reti: giù il risparmio gestito

Assoreti ha reso noto nel mese di ottobre una raccolta netta in crescita del 62,7 per cento a quota 1,6 miliardi di euro rispetto a settembre.

I prodotti del risparmio gestito hanno chiuso con una contrazione di 820 milioni di euro mentre in territorio positivo gli investimenti in regime amministrato, vicini a quota 2,5 miliardi di euro.

Nel dettaglio, risultati negativi per le gestioni collettive di diritto estero, giù di 832 milioni di euro mentre “tengono” i fondi di diritto aperti italiani (-81 milioni). In rosso di 327 milioni di euro le gestioni patrimoniali individuali.

Dati estremamente positivi invece provengono dal comparto delle polizze. La raccolta netta su tali tipologie di prodotti è stata di 346 milioni di euro, un dato a cui hanno principalmente contribuito i premi netti sulle polizze vita, pari a 221 milioni.

Complessivamente l’apporto mensile delle reti al sistema dei fondi aperti è risultato negativo di 717 milioni di euro anche se il contributo da inizio anno, come sottolineato dalla stessa Assoreti, è  positivo per 8,9 miliardi di euro.Per quanto riguarda invece la raccolta in regime amministrato, ha chiuso sopra la parità a circa 1,3 miliardi di euro. Nel dettaglio, bene gli azionari (336 milioni), i titoli di stato (606 milioni) e le obbligazioni (50 milioni).

Società di gestione: Fideuram in vetta nel 2018

Tra le singole società di gestione, al primo posto in questo 2018 si conferma il gruppo Fideuram di Intesa Sanpaolo, con una raccolta di circa 8,3 miliardi di euro. Di questi, quasi 3 miliardi provengono dal risparmio gestito.

Dati positivi anche per Fineco Bank che dallo scorso primo gennaio ha registrato una raccolta netta pari a 4,6 miliardi di euro, di cui 1,55 miliardi nel comparto gestito.

Sul gradino più basso del podio si piazza il gruppo Banca Generali. La raccolta netta da inizio anno per l’istituto del “Leone” si attesta a 4,35 miliardi di euro (1,95 miliardi nel gestito).

SHARE

LEAVE A REPLY