Mercato immobiliare in ripresa: i dati del secondo trimestre 2017

Buone notizie sul fronte del mercato immobiliare italiano con le compravendite, nel secondo trimestre del 2017, in crescita del 3,8 per cento. È quanto emerso dalle statistiche elaborate dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate.

Immobili compravendite in crescita

I dati delle Entrate nel secondo trimestre del 2017 evidenziano un mercato immobiliare italiano in ripresa, con un aumento delle transazioni per le abitazioni del 3,8 per cento rispetto all’analogo periodo dello scorso anno. Positive anche le compravendite delle pertinenze (cantine e soffitte) in progresso del 10,1 per cento sul 2016.

Nel dettaglio, il comparto commerciale riferito ad uffici e negozi segna un incremento del 6,2 per cento mentre il settore produttivo registra un progresso del 4,9 per cento.


Hai mai provato ad investire con il trading binario ? E' una modalità di investimento che molte persone stanno utilizzando per ottenere profitti ulteriori. Affidati ad un broker regolamentato come IQ Opption. Se cerchi un sito sicuro con cui iniziare a guadagnare è il broker che fa per te. Provalo subito qui


Dalle statistiche pubblicate dall’Osservatorio delle Entrate si evidenzia comunque una crescita dei tassi del mercato immobiliare in frenata rispetto al periodo gennaio-marzo 2017.

Mercato residenziale 2017

Il mercato delle abitazioni, nel secondo trimestre del 2017, ha registrato un ammontare complessivo di transazioni che ha riguardato 145.529 unità, circa cinquemila in più rispetto al precedente anno ma in rallentamento sui primi tre mesi.

Nel dettaglio, le compravendite di box e posti auto sono aumentati complessivamente nel periodo del 2,7 per cento.
Con riguardo al mercato residenziale, meglio le grandi città (+4,4 per cento) rispetto ai centri minori.

In evidenza su tutte Napoli, dove le compravendite di case sono risultate in rialzo del 13,6 per cento.

Positive anche le città di Palermo (+8,3 per cento), Torino (+5,7 per cento), Roma e Milano (entrambe oltre il 4 per cento).

Situazione pressoché stabile invece a Genova, dove il rialzo si è attestato a un più modesto +1,3 per cento, e a Firenze (+0,9 per cento).

Spicca il dato negativo di Bologna, in pratica la sola tra le grandi città a evidenziare un segno in rosso (-4,3 per cento).
Un discorso a parte va fatto invece per le pertinenze, con una tendenza che varia a seconda delle città. Proprio Bologna, in calo nel mercato delle abitazioni, risulta in forte crescita nelle compravendite di cantine e soffitte del 27,3 per cento. Di segno opposto invece la città di Firenze che nel trimestre in esame arretra del 9,2 per cento.

Infine si segnala in forte crescita il mercato dei box e posti auto a Napoli, in rialzo del 23,1 per cento, al contrario di Bologna dove si registra un ribasso di circa il 10 per cento.

NESSUN COMMENTO

Rispondi