Industria ed Export in crescita

L’industria italiana a ottobre registra un aumento del fatturato e degli ordinativi. Risultati positivi anche per l’export verso i paese extra-Ue a novembre 2017. È quanto reso noto dall’Istat.

Industria: in crescita fatturato e ordinativi

Buono l’andamento per l’industria italiana nel mese di ottobre. Secondo l’Istat, il fatturato ha registrato una crescita congiunturale dell’1,1 per cento e un incremento nel trimestre dell’1,2 per cento.

Bene anche gli ordinativi nel mese, in progresso dell’1,9 per cento e con un rialzo trimestrale del 2,4 per cento. L’incremento del fatturato in ottobre è dovuto in particolar modo al mercato estero (+2,7 per cento) e in misura minore a quello domestico (+0,2 per cento). Per quanto concerne gli ordinativi, la crescita è stata rispettivamente dell’1,8 per cento (interno) e dell’1,9 per cento (estero).
Nel dettaglio, in evidenza il comparto dell’energia (+4,2 per cento) e dei beni strumentali (+1,2 per cento).

Il fatturato totale aumenta del 6 per cento rispetto all’analogo periodo dello scorso anno, a seguito di una crescita del 4,4 per cento sul mercato interno e dell’8,9 per cento all’estero.

Con riguardo al giro d’affari, l’incremento tendenziale maggiore è stato rilevato per la fabbricazione di prodotti petroliferi (+14,2 per cento) e nel settore della metallurgia (+11,6 per cento).1

Export extra-Ue

Un mese di novembre positivo per l’export verso i paesi extra-Ue, con una crescita pari al 6,7 per cento. Le importazioni aumentano nello stesso mese del 4,5 per cento. È quanto comunicato dall’Istat.

In evidenza l’aumento del 12,6 per cento per il comparto dei beni strumentali. Le esportazioni risultano in crescita del 12,9 per cento su base annua. Al riguardo, un marcato incremento è stato registrato per il settore dell’energia (+18,5 per cento), per i beni di consumo non durevoli (+14,8 per cento), per i beni strumentali (+14,7 per cento) e per i beni intermedi (+8,8 per cento).

Con riferimento alle importazioni è stato rilevato un progresso annuo dell’11,6 per cento.

Il surplus commerciale derivante dagli scambi extra Ue è risultato pari a +4.602 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (+3.937 milioni di euro). Nel mese di novembre 2017 sono aumentate le esportazioni verso la Svizzera (+45,8 per cento), i paesi Mercosur (+31,3 per cento), la Cina (+19,7 per cento) e la Russia (+16,5 per cento). In crescita invece le importazioni di beni soprattutto dagli Stati Uniti (+25,3 per cento) e dai paesi Opec (+23 per cento).

NESSUN COMMENTO