Ethereum (ETH)
Ethereum è una piattaforma decentralizzata del Web 3.0 per la creazione e pubblicazione peer-to-peer di contratti intelligenti (smart contracts) creati in un linguaggio di programmazione Turing-completo. Ethereum è diverso da Bitcoin in quanto consente di creare contratti intelligenti (smart contracts) che possono essere descritti come denaro digitale altamente programmabile.

Quotazione Ethereum ETH in tempo reale

Vi siete mai chiesti se è davvero possibile comprare Ethereum in Banca? Se questo è davvero possibile quanto costerebbe? Come fare ad ottenere la massima sicurezza e affidabilità quando si compra Ethereum?

In questa guida cercheremo di approfondire questi argomenti, facendo chiarezza sul metodo di acquisto e di vendita e sulla convenienza o meno di comprare le criptovalute come ETH.

Il primo aspetto importante da prendere in esame, quando si vuole investire o comprare una criptovaluta è quella relativa all’analisi della stessa al fine di valutare la migliore presente sul mercato.

Nello specifico, quando parliamo di Ethereum, dobbiamo valutare attentamente il come e dove comprarla, considerando che si tratta della seconda criptovaluta per importanza e prospettive di crescita.

Ethereum per molti non è definita solo una criptovaluta, ma è uno strumento atto a creare contratti intelligenti che sono un’innovazione molto interessante.

Oggi è possibile comprare ETH con gli Exchange, anche se in questo caso, dovete scegliere sempre i migliori per evitare di incappare in delle truffe. Per altro, anche con i migliori si devono analizzare le commissioni che vi saranno applicate. Questi ad oggi risultano essere i migliori strumenti per comprare cripto valute, in quanto essendo un sistema decentrato, non riconosciuto dalle banche, non è possibile comprare ethereum o altre criptovalute presso le banche. Ragion per cui, anche i broker bancari, come Fineco, Webanca, ecc, non offrono questi asset.

Ci sono però broker seri e regolamentati come 24option ad esempio (trovi il sito ufficiale cliccando qui) che permettono di negoziare su Ethereum e altre criptovalute utilizzando strumenti molto potenti come ad esempio i segnali di trading. Sono gratuiti per tutti gli iscritti e hanno un tasso di successo molto elevato. Per saperne di più sui segnali di trading clicca qui.

Perché comprare Ethereum in Banca?

In molti oggi pensano che le banche siano il luogo più sicuro dove comprare e vendere asset. Lo pensano in quanto le banche sono soggette alla vigilanza e sottoposte al controllo da parte delle autorità. Per molti questo è sinonimo di sicurezza.

Precisiamo però che oggi ci sono moltissimi broker di trading online che vi permettono di comprare ehereum e altre altcoin in modo professionale in quanto regolamentati e anche essi sottoposti alla stretta vigilanza dell’autorità. Quindi potete star tranquilli che il sistema è garantito.

Comprare Ethereum oggi in Banca: come fare?

Purtroppo allo stato attuale, come anche detto pocanzi, non è possibile. Le banche non vedono di buon occhio le criptovalute. Bitcoin ed Ethereum ne sono un classico esempio. Le banche vedono le crypto come delle concorrenti che possono ledere la loro stabilità. Da qui ne deriva che non è possibile acquistare direttamente Ethereum in banca, almeno al momento non è ancora possibile; in futuro non sappiamo.

La criptovaluta che probabilmente potrebbe essere acquistata in banca è solo Ripple per via delle sue caratteristiche, in quanto si pone come obbiettivo quello di supportare le transazioni finanziarie in modo efficiente e a basso costo. Ma per Ethereum non è così. Quindi possiamo escludere a priori la possibilità, almeno per il momento di comprare ETH in banca.

Dove comprare ethereum?

Ovviamente se in banca non si possono comprare, si deve ricercare un altro strumento idoneo. Ad esempio, è possibile comprare Ethereum direttamente da piattaforme autorizzate e regolamentate ovvero da piattaforme che sono sotto controllo e sotto vigilanza da parte delle autorità competenti.

Comprare ethereum con Plus500

Uno dei broker di maggior successo è sicuramente Plus500 (clicca qui per visitare il sito ufficiale), piattaforma di trading online regolamentata ed autorizzata, adatta però ad un pubblico di un certo livello professionale. Esso si presenta ai trader con una piattaforma semplice intuitiva, dall’aspetto accattivante, che offre un conto demo gratuito e illimitato.

A queste prime caratteristiche se ne affiancano altre, come ad esempio il conto reale dal deposito minimo di appena 100 €. Come detto si tratta di una piattaforma non adatta a trader di primo livello in quanto non offre un servizio di formazione base.

Questo non vuol dire che si tratta di un broker difficile da comprendere, in quanto, grazie al suo conto demo gratuito, adatto a mettere in pratica le migliori strategie d’investimento o anche semplicemente a prendere confidenza con la piattaforma, tutti i trader potranno utilizzarlo.

Tra i tanti vantaggi che questo broker offre, possiamo menzionare:

  • commissioni azzerate per tutti i trader che effettuano le principali operazioni di trading;
  • conto demo gratuito e illimitato; conto reale da 100 €;
  • strumenti di gestione utili per limitare il rischio;
  • leva finanziaria;
  • lo stop loss;
  • stop garantito;
  • avvisi di prezzo;
  • stop operativo;
  • spread bassi e competitivi;
  • piattaforma di trading sicura e regolamentata;
  • prelievi veloci e senza commissioni;
  • oltre 1000 asset su cui negoziare;
  • assistenza clienti tramite chat live.

Ricordiamo infine che operare con questo broker, ma anche con gli altri su riportati, non è sinonimo di guadagno, ma si potrebbe perdere tutto il capitale investito per singole operazioni di trading. Clicca qui per visitare il sito ufficiale di Plus500.

Comprare Ethereum con eToro: come fare?

Al pari del precedente, eToro (trovi il sito ufficiale qui)  è uno dei broker preferiti da tutti i trader internazionali, in quanto permette anche esso di comprare e vendere ethereum o altre criptovalute direttamente dalla piattaforma o se lo si vuole, tradarle.

Preme sottolineare anche che eToro è la piattaforma preferita da moltissimi trader italiani sia a livello dilettantistico sia a livello professionale. Molta della sua popolarità la si deve alla possibilità di fare trading e di interagire con gli altri trader per via della piattaforma di social trading grazie alla quale è possibile condividere con gli altri trader le proprie strategie e allo stesso tempo confrontarle, come se si stesse utilizzando un classico strumento social; si potrebbe anche optare per utilizzare il copy trader, ovvero lo strumento di trading che vi permette di copiare le operazioni degli altri trader, all’interno del vostro conto.

Tutto questo è possibile anche per mezzo della piattaforma pratica e semplice da utilizzare, che si presenta con un’interfaccia user friendly adatta non solo ad investire sui mercati principali, ma anche per comprare Ethereum e tantissime altre cripto valute, come:

  • Bitcoin
  • Bitcoin Cash
  • Ethereum
  • Ethereum classic
  • Ripple
  • Litecoin
  • Dash
  • Stellar
  • Cardano
  • NEO

I vantaggi di eToro non si esauriscono solo in questo; esso si presenta come una piattaforma completa, affidabile e a zero commissioni adatte a comprare criptovalute o speculare sul ribasso del prezzo. Ecco anche il motivo per cui eToro sta avendo un grande successo, soprattutto tra i trader non professionali.

Puoi iscriverti gratis su eToro, cliccando qui.

Disclaimer: eToro è una piattaforma multi asset che consente dio investire sia in azioni che in criptovalute, e di fare trading sui CFDs.

Considera che i CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro dovuto alla leva finanziaria.66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro.Criptoasset non sono regolati e possono subire ampie variazioni di prezzo, dunque non sono appropriati per tutti gli investitori. Il trading di criptoasset non è regolamentato da alcuna normativa Europea.

Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

Questo contenuto è da intendersi per fine educativo e non dovrebbe essere considerato come alcun consiglio di investimento.

Comprare Ethereum con 24option

La terza piattaforma (ma non per importanza) che andremo ad analizzare è 24option (clicca qui per visitare il sito ufficiale) definita come una piattaforma veramente facile da usare.

Si tratta di un broker che ben si adatta a tutti i trader, principianti o esperti che siano, ma che vogliono operare sui mercati finanziari.

Nello specifico parliamo di 24Option come la piattaforma di trading semplice e intuitiva che permette di operare con conto demo o conto reale e dal quale poi è possibile accedere a corsi di formazione gratuiti all’interno del quale vie viene spiegano bene, senza troppe parole tecniche, cosa vuol dire operare e fare trading sulle criptovalute. Anche il servizio di assistenza clienti è molto apprezzato dai trader in quanto questi possono farsi guidare passo dopo passo nell’apertura del conto e nella formazione.

Tutti i trader che scelgono questo broker per le loro operazioni di trading, possono imparare (bene) a investire e lo possono fare con il minimo errore in quanto viene offerto loro la possibilità di scaricare gratuitamente una delle migliori guide agli investimenti finanziari, fatta in modo semplice e orientata alla pratica. Essa vi spiega praticamente come investire su Ethereum e sulle altre criptovalute.

Puoi scaricare gratis la guida gratuitamente cliccando qui.

Tra gli altri vantaggi del broker abbiamo:

  • Conto demo gratuito;
  • Conto reale dal deposito basso;
  • Piattaforma regolamentata ed autorizzata;centro formazione eccellente;
  • Servizio assistenza impiccabile;
  • Segnali di trading gratuiti (per saperne di più vai qui)

Per chi non lo sapesse, ricordiamo che i segnali di trading offerti da 24Option sono delle notifiche di trading inviate in tempo reale all’interno del proprio smartphone o computer. Non potete però considerali come dei veri e propri consigli d’investimento in questo essi rappresentano solo dei segnali e dei suggerimenti in grado di riuscire a massimizzare il rendimento dei propri investimenti.

Tutti i segnali offerti da 24Option sono forniti in collaborazione con il centro studi Trading Central e rappresentano delle ottime opportunità d’investimento le quali sono calcolate in base alle variazioni di prezzo della quotazione. Su di queste sono state applicate dei modelli matematici che si basano anche su grafici storici.

Secondo le primo opinioni e recensioni, si tratta di un sistema dalle prestazioni uniche, al quale si affianca anche una funzionalità tal da consentire un miglioramento nel rendimento della propria strategia, sia per i trader alle prime armi che di quelli più esperti.

Per mezzo di essi, i trader con poca esperienza possono operare come se fossero degli investitori esperti. Quelli che hanno alla base una certa esperienza, possono invece ricevere degli spunti per l’operatività aggiuntivi.

Il servizio segnali di trading 24Option è completamente gratuito. Puoi iscriverti gratis a 24option cliccando qui.

Conclusioni

Come abbiamo detto in queste righe, comprare ethereum e cripotvalute in generale presso una banca non è possibile. Al contrario, invece è possibile farlo per mezzo degli Exchange o per mezzo delle piattaforme di trading online; noi ne abbiamo riportate alcune delle migliori per caratteristiche e pregi, che sono risultate le più apprezzate dai trader.

Comprare ETH con queste è sicuro come se potessimo comprarle in banca in quanto come detto sono tutte piattaforme di trading regolamentate. Esse però a differenza di quanto offrono la banca, vi permettono di effettuare acquisti di criptovalute  con condizioni decisamente migliori e convenienti.

Quello che preme sottolineare è anche un’altro aspetto. Molti oggi ricercano il modo migliore per comprare questi asset, non perché vogliono tradarli o chissà per quale altro motivo; li vogliono acquistare solo perché vogliono cavalcare l’onda del successo delle valute virtuali sperando di guadagnare qualcosa.

Se davvero così fosse, sarebbe bene per voi iniziare ad esaminare l’asset con il quale volete investire seguire gli andamenti grafici, analizzarlo bene per mezzo dei grafici e successivamente decidere se investire o meno considerando sempre cishe si tratta di asset estremamente volatili.

Potrebbe essere anche questo un motivo per il quale non è possibile comprare Ethereum in banca, la quale al momento è in contrasto con il sistema bancario.

 Ethereum (Ether) è la seconda criptovaluta più capitalizzata in assoluto, direttamente alle spalle di Bitcoin. Vista questa posizione di grande rilievo, se sei interessato ad investire o fare trading sulle criptovalute non puoi fare a meno di sapere l’opinione degli esperti sul progetto Ethereum e sulla sua moneta virtuale, gli Ether. Qui vogliamo proprio fare un’analisi critica, riportando anche le previsioni degli analisti per il 2019.

Prima di cominciare dobbiamo chiarire un punto: la nostra redazione fa trading online anche su Ether, ma non detiene posizioni di lungo termine sulla criptovaluta. Per questo la nostra è una visione imparziale ed un’analisi oggettiva della quotazione, del progetto e del suo ipotetico futuro.

Vedremo anche quali sono le migliori piattaforme per investire in Ethereum. Ad esempio 24option permette grazie ai segnali (clicca qui per saperne di più) di essere subito operativi.

Perché credere in questo progetto

Ethereum è un progetto decisamente più avanzato di Bitcoin, perché non si tratta di una “semplice” criptovaluta. O meglio, è possibile trasferire gli Ether ad altre persone, comprare cose in Ethere e via discorrendo, ma non c’è soltanto questo. Ethereum è una virtual machine, cosa che potrebbe non suggerirti nulla ma che stiamo per spiegare meglio.

La grande utilità Ethereum

Quello che succede è che tutti i dispositivi connessi alla rete le prestano la loro potenza di calcolo, un po’come succede per Bitcoin. Anche in questo caso l’unione dei vari dispositivi crea una rete decentralizzata: significa che tutti i dispositivi sono connessi direttamente tra loro, senza un server centrale che detti le regole per tutti.

Questa rete ha una grande potenza di calcolo, come puoi immaginare, perché unisce milioni di computer in tutto il mondo. Unendosi, questi dispositivi creano una macchina “super”, che ha la potenza di calcolo di tutti i computer che la compongono messi insieme; per questo si dice virtual machine, perché la rete è in grado di comportarsi come se fosse una sola macchina anche se è fatta di tanti dispositivi connessi tra loro.

Chi è interessato può pagare con i suoi Ether e noleggiare questa potenza di calcolo, in modo da sfruttarla per costruire dei programmi e delle applicazioni da inserire all’interno della rete. Ad esempio potremmo creare all’interno di Ethereum un social network, un negozio dove tutto si paga in Ether, un videogioco o qualsiasi altra applicazione. In particolare si possono creare degli smart contracts, ovvero dei contratti intelligenti che sono in grado di regolare da soli i rapporti tra le due parti.

Tutto questo rende Ethereum un progetto molto più grande, ambizioso, ed in ultima analisi anche più utile, di Bitcoin. Molte aziende hanno già creato delle realtà all’interno della rete ed altre l’hanno usata per gestire i processi aziendali su blockchain. Questo tipo di tecnologia ha un’utilità evidente, destinata ad essere la maggior fonte di successo del progetto.

Un team vincente

Non basta avere un’idea vincente, nemmeno un progetto vincente: bisogna anche avere un team in grado di gestirlo al meglio, ed è proprio questo l’aspetto primario da valutare di una criptovaluta. Già in passato abbiamo visto ICO molto interessanti fallire per l’inesperienza di chi le guidava. Ethereum, fortunatamente, può contare su un team molto integrato, mondiale e di alto livello.

Il fondatore del progetto è Vitalik Buterin, un programmatore molto esperto e soprattutto uno dei primi ad essersi interessati di Bitcoin e delle criptovalute. Buterin ha anche gestito per un periodo la rivista più importante del settore, consolidando le sue conoscenze e le sue amicizie nel settore. In questo modo ha potuto portare una serie di menti brillanti con lui nella sua avventura in Ethereum.

Ad oggi, il team conta su una grande rete di sviluppatori che lo sostengono. In Svizzera è nata anche la Ethereum Foundation, organizzazione economica che si occupa di valorizzare le startup brillanti basate sull’utilizzo di questa rete e di far conoscere questa realtà sempre di più.

Quali sono le minacce?

Esattamente come ci sono dei buoni motivi per credere in un brillante futuro per Ethereum, altre cose possono spaventare gli investitori. Come abbiamo detto il progetto è molto buono, ma anche per questo ha portato con sé dei concorrenti importanti. In particolare NEO, Tezos e Cardano sono progetti che negli ultimi anni hanno avuto grande successo.

Alcuni di questi nomi sono anche in grado di risolvere il problema principale di Ethereum, ovvero quello della scalabilità. Lo stesso Vitalik Buterin ne ha parlato più volte, ammettendo che allo stato attuale c’è un problema con la blockchain difficile da risolvere: l’architettura di questa rete, infatti, funziona bene finché c’è un numero relativamente piccolo di informazioni da convalidare.

La convalida delle informazioni (es. Transazioni, acquisti, ecc.) non viene eseguita dalla virtual machine di Ethereum, ma dai singoli blocchi. Questo significa che se le informazioni fossero molte, oppure molto complesse, sarebbe molto difficile affidare ai singoli dispositivi la loro convalida. Quello della scalabilità rimane comunque un problema molto importante anche per Cardano, Tezos e tutti i diretti concorrenti di Ethereum.

Previsioni 2019

Ethereum è un progetto utile, ambizioso e con dei punti deboli che non sono stati superati al momento da nessun diretto concorrente. Inoltre il settore delle criptovalute, che tende a muoversi in blocco, sta andando molto bene nel 2019; anche la notorietà delle crypto sta aumentando, e quella di Ethereum in particolare cresce esponenzialmente grazie al nuovo interesse di massa verso le altcoin.

A fronte di tutto questo, a nostro modo di vedere il 2019 sarà un anno molto positivo per Ethereum. Con una capitalizzazione attuale di circa 30 miliardi di dollari, c’è ancora moltissimo spazio per gli acquisti e per veder crescere il prezzo. Il nostro target per l’anno in corso è intorno ai 450$. Si tratta di un’affermazione molto ambiziosa, ma anche giustificata da quello che abbiamo visto fino a questo momento.

Cosa ne pensano gli analisti, invece?

Abbiamo analizzato 83 analisi autorevoli pubblicate da gennaio ad oggi:

  • Il 78% degli analisti concorda nel fatto che il 2019 sarà un anno positivo per Ethereum
  • Il 64% prevede che a fine anno il prezzo sarà superiore a 500$
  • Il 48% prevede un valore superiore ai 1.200$ entro la fine del 2020

Nel complesso anche i professionisti dell’analisi di mercato sembrano concordare con le nostre ipotesi iniziali.

Come investire in Ethereum

Se stavi considerando l’idea di investire in Ethereum, ora sai che ci sono molte conferme che ti danno un buon motivo per farlo. Attenzione però al modo in cui concludi i tuoi investimenti: molto spesso gli exchange di criptovalute vengono hackerati, ed il livello di sicurezza informatica è ancora molto basso.

Il nostro consiglio è quello di guardare direttamente al mondo dei broker online, che sono estremamente sicuri. Quelli che ti presentiamo qui sono due dei servizi più conosciuti, che hanno ricevuto l’autorizzazione della Consob ad operare in Italia e rispecchiano tutte le norme europee di tutela degli investitori. I broker offrono un livello di affidabilità e convenienza senza dubbio più alto degli exchange di criptovalute; inoltre sono più semplici da utilizzare, visto che non dovrai aprire wallet o cose simili da integrare poi con la piattaforma.

24Option

Deposito minimo: 250 euro
Possibilità di fare pratica con un conto demo: sì, gratis ed illimitata

24Option, oltre ad essere sponsor ufficiale della Juventus, è anche uno dei top broker nel panorama europeo. Si tratta di un servizio di trading già utilizzato da milioni di persone, che consente tra le altre cose anche di investire in criptovalute. Potrai acquistare o vendere allo scoperto Ethereum, in modo da puntare a tuo piacimento sul rialzo o sul ribasso della sua quotazione.

Iscrivendoti a 24Option potrai ricevere vari servizi ausiliari che ti aiuteranno a ponderare gli investimenti e migliorare le tue abilità nel trading online:

  • Un ebook gratuito che ti permette di conoscere tutte le basi della materia, portandoti direttamente ad un livello di skill intermedie/avanzate;
  • I segnali di trading gratuiti di Trading Central, multinazionale specializzata nelle raccomandazioni ai trader. 24Option è uno dei pochissimi broker al mondo che offre questa integrazione, specialmente interessante perché avviene senza alcun costo;
  • Un calendario economico direttamente inserito nella piattaforma, in modo da rimanere sempre aggiornato sui più importanti eventi dei mercati finanziari.

Per saperne di più su 24option visita il sito ufficiale.

eToro

Deposito minimo: 200 euro
Possibilità di fare pratica con un conto demo: sì, gratis ed illimitata

EToro è diventato con ogni probabilità il broker più popolare di quest’anno, in quanto i suoi servizi sono ulteriormente migliorati. Nel caso in cui non lo sapessi, con questo broker hai la possibilità di copiare in automatico qualsiasi investitore; se sei alle prime armi nel mondo del trading questa è sicuramente una delle possibilità più interessanti, in quanto puoi limitarti a scegliere chi copiare e lasciare che sia lui a studiare le strategie di investimento in Ethereum.

Ovviamente hai la possibilità di navigare tra vari trader, in modo da scegliere con attenzione quelli da copiare, così come puoi fare trading in prima persona o dividere il tuo budget in più trader da copiare nello stesso momento. Questa funzionalità, detta copy trading, ha stravolto il mondo della speculazione online e sta diventando sempre più popolare. In ogni momento, poi, puoi smettere di copiare e riprendere indietro il tuo capitale eventualmente maggiorato per le operazioni andate a buon fine.

Per saperne di più su eToro visita il sito ufficiale

Possiamo considerare Ethereum come la piattaforma digitale all’interno della quale possono essere compilate una varietà di applicazioni, come ad esempio programmi di sicurezza e metodi di pagamento. Molti conoscono la criptovaluta come ethereum ma sarebbe più appropriato definirla ether.

Nel trading online, quello che avviene per le valute tradizionali, avviene per le criptovalute; è possibile scambiare e fare trading direttamente sull’ether tramite il cambio ETH/USD.

La differenza tra le valute digitali e le valute FIAT consiste nel fatto che le crypto funzionano al di fuori delle autorità centrali, come banche o governi. In pratica non sono regolate e controllate da nessuna autorità.

Migliori piattaforme per fare trading su Ethereum

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionTrading CFD su bitcoin,azioni,forexRendimenti elevatiISCRIVITI
plus500CFD su BitcoinPiattaforma di qualitàISCRIVITI
etoroCFD, criptovaluteSocial trading, copyportfolioISCRIVITI
xmConti Zero spreadGuide e tutorialISCRIVITI

Analisi del prezzo dell’Ethereum

Da quanto emerge in questo mese, possiamo affermare che il prezzo dell’Ethereum è in rialzo. Questo lo si deve soprattutto alla spinta generale che stanno avendo nuovamente le criptovalute.

Analizzando l’Ethereum possiamo vedere che la capitalizzazione di mercato sta per raggiungere quella del Bitcoin, il quale ancora oggi detiene il primato di criptovaluta più grande al mondo.

Il prezzo di ETH sta aumentando per via di altri importanti fattori come ad esempio l’interessamento ad essa di altre aziende come Microsoft e JPMorgan. Queste credendo in Ethereum e nei suoi sviluppi futuri. Da qui ne potrebbe derivare un possibile aumento di valore soprattutto nel lungo periodo di 4-10 anni.

Secondo alcuni analisti, la criptovaluta Ethereum è in continua evoluzione e come tale cresce di valore ad un ritmo abbastanza elevato anche se ridotto rispetto al Bitcoin.

Analisi del cambio ETH/USD

Analizzando la coppia ETH/USD notiamo un guadagno derivante dalla trazione che si pone al di sopra dei livelli di resistenza $ 154 e $ 155. Questo vuol dire che la coppia è salita al livello di $160; la scalata non è stata per nulla semplice in quanto ha trovato “intoppi” vicino al livello $ 158 e alla media mobile semplice di 100 ore.

Dopo aver toccato il livello di prezzo massimo di periodo a $ 159 ha iniziato un lento declino fino ad arrivare a quota 154 dollari.

Se si analizza una prospettiva ribassista di breve periodo, si potrebbe optare per tradarla al ribasso, ovvero puntando ad una rottura al di sotto del livello di $ 152. Da questo valore si deve poi considerare il valore di supporto che è fissato a $ 146. Ecco il motivo per il quale è consigliabile investire su criptovalute ed in particolare su Ethereum con strategie di trading CFD; il motivo è semplice!

Puoi ottenere un guadagno sia quando il prezzo scende, come in questo caso, puntando al ribasso, sia puntando al rialzo e alle nuove prospettive di crescita.

Trading su ethereum: come funziona?

Nella maggior parte dei casi l’ether viene quotato contro il dollaro statunitense (ETH/USD). Questo vuol dire che quanto si compra ether si vendono dollari e viceversa. Nel caso in cui il prezzo dell’ether aumenta, trarrai profitto; in caso contrario, incorri in una perdita.

Facendo trading è possibile sfruttare le oscillazioni di mercato per investire quado il prezzo del cambio sale e quando il prezzo scende.

Puoi scegliere di fare trading sull’ETH con i CFD e le piattaforme di trading regolamentate. Grazie ai CFD si specula sul valore del prezzo; questo vuol dire che puoi aprire e chiudere posizioni in un arco di tempo veramente ridotto. Puoi investire aprendo una posizione a rialzo, dove il valore aumenta man mano che il prezzo della valuta digitale sale rispetto al dollaro statunitense. Puoi scegliere di investire a ribasso in caso contrario.

Quali fattori influenzano il prezzo dell’ethereum?

La criptovaluta ethereum è una delle poche valute digitali meno esposto a fattori economici e politici; queste notizie invece influenzano in modo significativo le valute tradizionali; oggi il suo valore si basa su dinamiche del tutto uniche; ad esempio, a differenza di quanto succede con il bitcoin, non esiste un limite nell’emissione dell’ethereum.

Ci sono poi delle notizie inerenti ad una possibile adozione dell’ethereum da parte dei governi; questo vuol dire adottare le criptovalute, prendendo in considerazione meccanismi di controllo e altre nuove linee guida. Allo stesso tempo, però l’adozione di queste viene frenata da alcune notizie negative, ovvero dalla vulnerabilità a cui esse sono soggette e che riguardano soprattutto errori e attacchi di pirati informatici. Tutto questo puòinfluenzare il pensiero degli investitori che percepiscono il valore dell’ethereum come un valore instabile.

Ci sono delle novità importanti anche nell’adozione dell’ethereum a livello tecnologico. Grazie all’integrazione dell’ethereum nei sistemi di pagamento, delle piattaforme di finanziamento collettivo e di altri fattori, si potrebbe considerare la criptovaluta come un ottimo investimento, che migliora la percezione di questo strumento, agendo contro i sistemi tradizionali i quali, nel corso del tempo, andrebbero ad indebolirsi.

La mancanza di regolamentazione invece permette all’ETH di essere apprezzata dai trader. Questi la vedono come un’ottima possibilità di guadagno in quanto sono essi stessi ad influenzare il mercato con la loro operatività.

Come fare trading su Ethereum?

Come detto è possibile fare trading su ETH con uno dei broker regolamentati; sarebbe opportuno iniziare con un conto demo gratuito offerto da eToro o da 24Option. Si tratta di un metodo adottato da tutti i trader al fine di apprendere come si muove il cambio ETH/USD. Speculando su di esso è possibile ottenere dei guadagni.

Per incominciare a negoziare questa criptovaluta è sufficiente aprire un account demo con la piattaforma di social trading eToro che ricordiamo è un broker che non solo permette di negoziare ETH e altre altcoin, ma ti offre anche la sicurezza della regolamentazione CySEC. Se eToro non è il broker adatto a te, puoi sempre scegliere di utilizzare Plus500.

Fare trading Contract For Difference o CFD con Piattaforma di Trading online comporta da parte di ogni trader ed investitore la necessità di valutare la selezione oculata dei Broker più sicuri, affidabili e regolamentato.

Tra i migliori Broker recensiti, Plus500 offre la possibilità ai vari trader ed investitori di poter fare trading sui CFD ovvero strumenti finanziari derivati con sottostante asset come azioni, obbligazioni, indici, materie prime, criptovalute, etc.

Plus 500 è una delle piattaforme più popolari che riscuote da sempre di grandissimo successo perché ha gli spread in assoluto più convenienti del mercato e i costi ed oneri applicati sono talmente vantaggiosi rispetto alla concorrenza che rendono tale Broker uno dei più appetibili sul mercato.

Questa guida si propone di mettere in evidenza le caratteristiche e le funzionalità della Piattaforma Plus500; in particolare l’attenzione deve essere focalizzate sulle modalità di fare trading con CFD di criptovalute con il Broker Plus 500.

Plus500: il Broker più affidabile Trading CFD criptovalute

Plus500 è uno dei broker Forex più affermati al mondo grazie alle possibilità di fare Trading di CFD con asset criptovalute a costi davvero competitivi rispetto alla concorrenza.

Come fare trading CFD di criptovalute sulla Piattaforma Plus500? Tale Broker dà la possibilità di sfruttare a proprio vantaggio una leva finanziaria sul trading di monete e valute digitali del calibro di Bitcoin (la crypto numero 1 al mondo), Ethereum, Litecoin, Dash, Monero e tante altre.

Plus500 dà la possibilità a tutti i trader di limitare le perdite dei propri capitali finanziari in modo tale da proteggerli dalla fluttuazione repentina delle criptovalute.

Tuttavia, occorre ricordare che l’attività di compravendita di asset comporta sempre un rischio a cui l’investitore deve esporre il proprio capitale finanziario.

Per questo Plus500 avvisa la clientela che “i CFD sono un prodotto soggetto ad effetto leva e che quindi possono comportare la perdita di tutto il capitale. Il trading di CFD potrebbe non essere indicato per te, quindi accertati di aver compreso pienamente i rischi connessi. Consulta la nostra Attestazione di Rischio e il nostro Accordo dell’Utente prima di usare i nostri servizi”.

Fare trading di CFD con asset sottostante criptovaluta mediante la Piattaforma Plus 500 è assolutamente sicuro ed affidabile dato che lo stesso marchio Plus500 è registrato dalla società Plus500 Ltd autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (licenza n. 250/14).

Plus500 UK Ltd è autorizzata dalla Financial Conduct Authority (FCA) con licenza FRN 509909. Plus500 CY LTD è autorizzata and regolata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (Cysec) con Licenza No. 250/14.

In fondo alla homepage è riportata in calce l’informativa sui rischi da leggere attentamente prima di iniziare a fare trading online.

Trading online con CFD Crypto su Plus 500: come fare?

Fatta la dovuta precisazione sui possibili rischi derivanti dall’attività di negoziazione, occorre capire che cosa significa fare trading con CFD Plus500.

Il “Contract for Difference”, tradotto letteralmente come “Contratto per Differenza” è un contratto diviso in due parti: un acquirente ed un soggetto venditore.

Un CFD Plus500 è un contratto finanziario derivato attraverso cui il soggetto acquirente matura o meno un capital gain sull’attività finanziaria sottostante (crittovaluta) e, simultaneamente il venditore del CFD, paga il rendimento (eventuale) maturato sull’asset contrattato.

In altre parole, il CFD Plus500 è un contratto che si basa totalmente sulla differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita, moltiplicata per il numero di CFD che sono stati contrattati.

Inoltre, occorre osservare che con un CFD, non si acquisisce la proprietà dell’asset moneta digitale, ma si tratta di una posizione che consente di replicare l’andamento e la performance del sottostante sul mercato, guadagnando sia che l’andamento sia “rialzista” che “ribassista”. Questo permette di velocizzare il processo di acquisto/vendita di CFD Plus 500.

Tra le varie Recensioni sull’utilizzo della Piattaforma Plus500 per fare trading di CFD, la maggior parte degli investitori reputa di grande valore aggiunto il tool di Traders’ Sentiment che mostra quale percentuale si sta acquistando o vendendo, in modo tale da poter fare previsioni sui trend prima di concludere l’ordine.

CFD Plus 500: step per fare trading

Innanzitutto per investire con i CFD Plus 500 con sottostante criptovaluta, è necessario iscriversi e registrarsi online alla piattaforma di trading ovvero al software che consente di impostare ordini.

Nel fare trading on line sui CFD Plus 500 si deve essere sempre in grado di effettuare un’operazione al momento giusto, ecco perché è importante tenersi aggiornati con le informazioni finanziarie reperibili online.

Plus500 consente di aggiornarsi e di utilizzare una piattaforma user-friendly, essenziale per fare trading in tutta semplicità e sicurezza.

Il trader di CFD Plus 500 con asset sottostante criptovalute può scegliere tra diverse versioni:

  • Plus500 Desktop
  • Plus500 Webtrader
  • Plus500 iPhone, iPad e Apple Watch
  • Plus500 Android
  • Plus500 Windows Phone e PC

Tante le opzioni che si possono fruire per iniziare a negoziare e speculare con CFD Plus500: Direzione della posizione (acquisto o vendita), Stop Limit, Stop Loss, Stop Operativo etc. etc.

Inizia subito fare trading CFD di criptovalute con il Broker Plus500.

CFDs sono strumenti finanziari complessi. L’80.6% dei trader retail perde denaro. Informati sui rischi prima di fare trading.

Il Bitcoin supera nuovamente la soglia degli 11mila dollari. È la prima volta in questo mese di febbraio dopo aver toccato i minimi sotto i 6mila dollari soltanto due settimane fa. In ripresa anche le quotazioni delle altre principali criptovalute. Le preoccupazioni per una regolamentazione più rigorosa di tutto il settore per adesso sembra fare meno paura agli investitori.

Il Bitcoin risale

Il prezzo del bitcoin è salito nuovamente al di sopra della soglia degli 11mila dollari toccando il livello più alto di tutto il mese di febbraio dopo essere sceso al di sotto dei 6mila dollari soltanto poche settimane fa.

Una crisi che era stata generata dai timori crescenti dell’adozione di una normativa più rigida per la regolamentazione del comparto.

L’estrema volatilità insita nella stessa natura delle criptovalute e la manipolazione dei prezzi sul mercato, cui sono state oggetto il “bitcoin e le sue sorelle” nelle ultime settimane, ha provocato la caduta delle quotazioni.

Le previsioni degli analisti sul futuro del bitcoin rimangono però parecchio contrastanti.

Da un lato c’è che ritiene che la criptomoneta potrebbe arrivare a toccare addirittura i 100mila dollari e chi invece considera che non è un ipotesi affatto remota il crollo quasi a zero in qualsiasi momento.

Bitcoin: eventuale crollo non preoccupa S&P

Il bitcoin è guardato a vista anche dagli esperti di Standard & Poor’s che però non lo considerano una minaccia alla stabilità economica globale.

Gli analisti delle banca d’affari americana ritengono infatti che tutti gli asset digitali dovrebbero essere prima sottoposti ad una forma di regolamentazione e soltanto in seguito essere causa di una forte instabilità sui mercati finanziari.

Fino a quanto tutto il settore non sarà regolamentato, l’azzeramento di valore del bitcoin avrebbe soltanto un impasto modesto sul settore finanziario e dunque non preoccupa minimamente gli analisti di S&P Global Ratings Financial.

La volatilità della moneta digitale per eccellenza comunque nel frattempo continua a far discutere. Il bitcoin è passato da meno di 1000 dollari del mese di gennaio 2017 a quasi 20.000 dollari lo scorso dicembre per poi ridiscendere il 6 febbraio al di sotto dei 6mila dollari.

A distanza di due settimane il bitcoin ha però ripreso a correre ed ha nuovamente superato la soglia dei 10.000 dollari.

Al momento sui mercati il bitcoin viene scambiato in rialzo a quota 11.600 dollari, l’Ethereum a 956 dollari ed il Litecoin a 247 dollari.

Dopo il Bitcoin, l’Ethereum è la seconda criptovaluta più prediletta e può scambiata sul mercato delle valute digitali. Come comprare Ethereum con Paypal? Dal 2014 ad oggi la sua quotazione si è moltiplicata per più di 2000 volte.

Comprare ETH è per molti investitori un vero affare dato che è molto promettente e consente di ottenere rendimenti interessanti.

Prima di decidere di comprare Ethereum occorre conoscere i potenziali rischi che sono insiti al progetto di investimento: il sogno di realizzare guadagni facili si può trasformare in un incubo fatto di perdite di capitale e di denaro.

Per evitare di dissipare tutto il capitale presente sul conto corrente bancario, una valida modalità di pagamento che molti trader preferiscono è quella di acquistare Ethereum utilizzando Paypal in modo sicuro e senza rischi di truffa.

D’altra parte Paypal è assolutamente sicuro e consente di inviare e di ricevere denaro in modo veloce, ottimale e senza pericoli di sicurezza informatica.

Acquistare Ethereum con carta di credito: rischi

La maggior parte delle persone che decidono di investire sulla seconda criptovaluta più importante dopo il Bitcoin, l’ETH, lo fa perché vuole aprire un e-Wallet o un Borsellino elettronico, utile per depositare valuta digitale.

Tuttavia, occorre da subito notare che comprare Ethereum sugli exchange comporta dei rischi che devono essere valutati ad hoc.

Molti di questi funzionano per un periodo di tempo e poi rendono “volatile” tutto il denaro dei clienti; di conseguenza, il grado di affidabilità è relativamente basso ed inserire il numero di carta di credito è assolutamente sconsigliato.

Gli acquisti diretti via Exchange rimangono comunque la strategia più semplice per investire sulla criptovaluta e consente ai clienti di registrarsi su una delle diverse piattaforme centralizzate, le quali offrono un servizio di conversione monete digital e valute legali emesse dalle Authorities.

I rischi di acquistare una criptovaluta tramite un Exchange sono piuttosto elevati dato che per prelevare e depositare moneta digitale si crea un indirizzo pubblico, senza che venga “consegnata” alcuna chiave privata al soggetto sottoscrittore.

Dato l’elevato rischio di vedersi “sparire” i fondi depositati ed il timore che il numero della credit card possa diventare oggetto di sguardi di malintenzionati, occorre prestare la dovuta attenzione e preferire sempre Paypal come metodo di pagamento per acquistare Ethereum ed ogni altra moneta virtuale.

Paypal è sicuro? Quali sono i vantaggi?

Paypal garantisce un elevato livello di protezione: è vero che lo stesso sistema di pagamento non può proteggere il trader dal rischio di una possibile truffa dell’Exchange, ma almeno garantisce che il numero della carta di credito non venga clonato o sia oggetto degli sguardi “fraudolenti” degli hacker.

Occorre una buona dose di cautela per evitare di essere truffati sulla Rete e Paypal sicuramente è una delle Società più sicure ed affidabili a livello globale.

Su Paypal ci si può davvero fidare: basta leggere le varie Recensioni non si può di certo temere che i nostri depositi vengano rubati, per questo milioni di persone ogni giorno decidono di utilizzare Paypal per inviare denaro in maniera sicura.

Il Conto Paypal è la scelta vincente per acquistare ETH in quanto i vantaggi derivanti dal suo utilizzo sono ascrivibili ai seguenti:

  • Possibilità di comprare ETH autorizzata senza fornire i dati della propria carta di credito o bancomat;
  • Possibilità di pagare online e se il cliente non è soddisfatto, Paypal lo rimborsa dello stesso ammontare speso;
  • Possibilità di vedersi rimborsati nel caso di acquisti non autorizzati, se segnalati entro 60 giorni;
  • Fruizione dell’avanzato sistema di crittografia grazie al quale si è al riparo da furti d’identità.

Dove Comprare ETH con Paypal?

Per chi decide di acquistare Ethereum facendo trading con i CFD, si può optare per diverse Piattaforme di Trading online che consentono di concludere la compravendita pagando con Paypal.

Tutte le Piattaforme che seguono sono rigorosamente autorizzate e regolamentate; dunque, sono assolutamente sicure ed affidabili, sono gratuite e non richiedono commissioni.

I migliori Broker che permettono di comprare e di fare trading su CFD con sottostante ETH sono i seguenti:

  • Plus500, una delle migliori Piattaforme di trading online, autorizzata e regolamentata, è assolutamente gratuita e consente di aprire un Conto demo con soldi virtuali, senza avere problemi di alcun tipo e per acquisire sufficiente esperienza. Una volta che si decide di aprire il Conto Reale, occorre depositare denaro reale. Si può trasferire fondi mediante l’utilizzo di Paypal ma anche con carta di credito e bonifico bancario. Tutti i metodi sono sicuri e affidabili al 100%.
    CFDs sono strumenti finanziari complessi. L’80.6% dei trader retail perde denaro. Informati sui rischi prima di fare trading.
  • 24Option è un altro Broker sicuro ed affidabile che consente di comprare Ethereum senza costi e commissioni: si può aprire il Conto reale mediante trasferimento di soldi veri utilizzando vari metodi di pagamento, tra cui Paypal.

Come si può ben comprendere basta scegliere Broker online sicuri ed affidabili per aprire Conti Reali mediante il trasferimento di depositi con carta di credito, bonifico bancario, Postepay, Skrill e, pure, con Paypal.