Bitcoin truffa o ci possiamo fidare?

Vi sete chiesti se davvero il bitcoin è una truffa?

Oggi lo fanno in tanti e lo fanno soprattutto perché investire con i Bitcoin è di moda. Molti scelgono anche il trading Bitcoin che permette loro di ottenere profitti in modo facile e veloce.

Tantissimi trader, soprattutto principianti, si stanno appassionando a questa valuta digitale e lo fanno perché pensano che sia semplice e facile investire e guadagnare con il Bitcoin. Purtroppo invece, molti dei trader che si avvicinano al Bitcoin finiscono per incappare in una truffa online. Infatti, non avendo le idee chiare temono che il bitcoin sia una truffa. Nulla di più sbagliato!

All’interno di questa guida analizzeremo il Bitcoin al fine di capire se davvero si tratta di una truffa o se invece è un asset di cui ci si può fidare.

Partiamo dal principio che per guadagnare con il trading online investendo sui Bitcoin è possibile, ma solo se ci si affida a dei broker seri e professionali, come ad esempio lo è 24Option (clicca qui per visitare il sito ufficiale).

Bitcoin Truffa?

Precisiamo che il Bitcoin non è una truffa come molti invece sono inclini a pensare. Purtroppo questa diceria nasce nel passato, per causa di tantissime truffe legate ai bitcoin e purtroppo ancora oggi ci sono delle truffe collegate al Bitcoin.

Molti sono i casi in cui il collegamento con il Bitcoin è puramente nominale. Ci sono dei truffatori che sfruttano la fama del Bitcoin al fine di attirare gli ingenui trader, ovvero coloro che si affacciano a questo mondo per la prima volta. Non essendo esperti e non avendo esperienza con questi sistemi sono maggiormente inclini ad incappare in delle truffe, come lo sono ad esempio il Bitcoin Code o il Bitcoin Era che non hanno nulla a che vedere con il Bitcoin. Essi sfruttano solo il nome per attirare trader.

In pratica:

  • il bitcoin non è una truffa;
  • coloro che hanno approfittato del bitcoin hanno guadagnato e anche tanto negli anni passati;
  • Il bitcoin è una criptovaluta e non è regolamentata da nessuna attività centrale;
  • Il mercato non è regolamento a differenza dei broker trading online.

Trading Bitcoin: come evitare le truffe?

Al fine di evitare le truffe Bitcoin si deve comprendere prima di tutto come funzionano. Molti sono i trader che incappano in quanto si dicono convinti di investire il loro denaro in un settore redditizio.

Investire in Bitcoin non è semplice come anche non lo è per qualsiasi altro asset finanziario. Il trading online è di per se pericoloso. Fare trading Bitcoin non è semplice e come tale non viene garantito un guadagno certo. Si tratta, infatti, di un asset molto volatile e come tale non è adatto a trader alla prima esperienza. Un ottimo metodo per evitare di incappare in Bitcoin truffa è quello di utilizzare broker regolamentati ed autorizzati.

Utilizzando ad esempio i broker 24Option, Plus500 e tanti altri. si è certi di non cadere in delle truffe perché essi vi mettono in guardia dei possibili pericoli legati al Bitcoin e al trading online generale. Si tratta di piattaforme regolamentate che a differenza di broker truffa che sfruttano il nome del Bitcoin, vi mettono in guardia sui guadagni facili tanto acclamati da questi broker. In pratica:

  • Il trading Bitcoin non è una truffa ma non è un investimento semplice;
  • Il bitcoin è una criptovaluta e come tale non è detenuta da nessuna autorità;
  • Tutti i broker bancari come Fineco, Widiba, ecc., non offrono questo strumento come asset sottostante;
  • E’ possibile investire sul Bitcoin tarmite i CFD;
  • I broker regolamentati ti mettono in guardia sul pericolo legato alla perdita totale del capitale investito su di un unico asset.

I broker Bitcoin truffa invece:

  • Promettono guadagni facili e velici;
  • Offrono sistemi a loro dire automatizzati che permettono di diventar ricchi in una notte;
  • Non offrono broker regolamentati;
  • Tipicamente si tratta di broker presenti in paradisi fiscali;
  • Organizzano il loro sistema di investimento su schemi ponzi da cui guadagnano solo pochi.

Se invece si utilizzano broker semplici come 24Option o Plus500 puoi star sicuro che il capitale depositato è al sicuro; infatti, essi offrono la possibilità di fare trading con un conto demo gratuito e illimitato. Questo serve per imparare a fare trading Bitcoin senza perdere denaro reale.

Puoi anche utilizzare il conto demo per mettere in pratica le strategie di trading Bitcoin e testare la piattaforma Plus500 o 24Option. Queste piattaforme ti permettono di investire con i CFD in quanto hanno le seguenti caratteristiche:

  • Sono piattaforme regolamentate;
  • Non applicano commissioni;
  • Si tratta di piattaforme gratuite;
  • Permettono di guadagnare sia quando il prezzo sale, sia quando scende;
  • Sono semplici da utilizzare.

24option: un broker certificato per investire su Bitcoin

24option è una delle migliori piattaforme di trading online presenti sul mercato, molto intuitiva anche per i trader che non hanno una grande esperienza di trading online. Plus500 invece non offre assistenza a trader di primo livello e come tale viene consigliata meglio per un pubblico esperto.

24Option è un broker completamente gratuito che non applica commissioni che offre un servizio di formazione eccellente a tutti quelli che non hanno esperienza. In pratica offre dei corsi di trading gratuiti e di alta qualità, sia via internet sia dal vivo.

Potete poi utilizzare anche gli ebook formativi (puoi scaricarli da qui) che ti illustrano tutto il trading online, il suo funzionamento e il metodo più semplice per investire e fare trading con  Bitcoin. Tutto questo viene poi coordinato dal servizio di account manager che vi aiuta a capire come investire e fare trading con i Bitcoin.

Infine, potete anche scegliere questa piattaforma se volete investire con i semplici e preziosi indicatori e segnali di trading. In questo modo è possibile anche analizzare il come e il quando investire con i Bitcoin e  le altre criptovalute e in che direzione investire. Per saperne di più su 24option cliccate qui per andare sul sito ufficiale.

Truffa Bitcoin: opinioni e considerazioni finali

Da quanto detto, abbiamo compreso che il Bitcoin non è una truffa. Si tratta invece di una criptovaluta che ha cambiato il mondo della finanza e come tale ha premiato coloro che hanno investito in modo intelligente. Ci sono però delle truffe legate al Bitcoin che utilizzano il nome di questa criptovaluta per attirare trader ingenui. Questi truffatori promettono soldi facili senza nessun impegno.

Meglio diffidare di questi sistemi e utilizzare invece sempre e solo piattaforme serie e sicure per investire in Bitcoin, che anche se richiedono un impegno costante e maggiore, sono abbastanza intuitive e alla portata di tutti.

In pratica puoi evitare le truffe Bitcoin tenendo presente che:

  • Gli Scambi di criptovalute devono avvenire su Exchange sicuri e conosciuti;
  • Si devono evitare i sistemi impostati su Schemi piramidali o schemi Ponzi;
  • Evitare tutte le piattaforme che non sono chiare e che offrono Prezzi camuffati;
  • Si deve fare attenzione alle truffe ICO;
  • Evitare di investire sulle DAO.

NESSUN COMMENTO