Criptovalute

Quotazioni Criptovalute principali

LogoSimboloNomeQuotazioneVar. %Market Cap

Ancora una volta torniamo a mettere in guardia gli investitori da una truffa che si sta rapidamente facendo conoscere in Italia. In questo caso parliamo di BTC Prestige, l’ennesima azienda che cerca di sfruttare l’immagine innovativa e rivoluzionaria di Bitcoin per trarre in inganno gli investitori poco informati. Questa azienda, infatti, non ha niente a che vedere né con le criptovalute né con il trading online vero e proprio: siamo di fronte al solito schema Ponzi in cui i soldi degli ultimi arrivati vanno ad arricchire chi è entrato prima.

Come moltissimi “concorrenti”, anche BTC Prestige promette di fare enormi ritorni sul capitale grazie ad un semplice deposito di pochi euro sul proprio account. In questo caso il ritorno viene giustificato dall’azienda dicendo che essa è proprietaria di un software in grado di predire l’andamento del mercato dei Bitcoin. L’ennesima azienda che dice la stessa cosa! Ne abbiamo già viste nascere e sparire decine, tutte uguali, ed il sospetto è proprio che anche BTC Prestige nasca dalle ceneri di qualche altro brand truffaldino del genere che ha già fatto perdere le proprie tracce.

Ancora una volta dobbiamo tornare a rimarcare il fatto che i guadagni facili non esistono nemmeno nei mercati più facili e locali: a maggior ragione sono un’assurdità nei mercati complessi come quelli finanziari, che hanno gli occhi di tutto il mondo puntati addosso. Il problema è che queste promesse di facili profitti finiscono sempre per attirare qualcuno, per quanto siano la truffa più vecchia del mondo.

Partiamo dal principio che per guadagnare con il trading online investendo sui Bitcoin è possibile, ma solo se ci si affida a dei broker seri e professionali, come ad esempio lo è 24Option (clicca qui per visitare il sito ufficiale). Molti trader che si sono registrati su questo broker hanno dichiarato di aver guadagnato dei soldi e non di essere diventati ricchi come invece vuol farvi credere BTC Prestige.

BTC Prestige: Come funziona VS Cosa promette

Quando un utente si iscrive viene portato su un conto demo, dove un software truffaldino che utilizza dati falsati gli fa vedere con del denaro virtuale quanto starebbe guadagnando se avesse effettuato un deposito di denaro reale. A questo punto l’utente, acciecato dalla chimera del guadagno automatico e illimitato, si iscrive facendo un versamento di denaro reale sperando di ottenere gli stessi risultati.

A questo punto dovrebbe entrare in gioco il fantomatico “software” che fa trading in automatico, ed effettivamente alcune schermate del tutto inventate ci fanno apparire che le cose stiano in questo modo. In realtà quello che succede è molto più semplice: i soldi vanno nelle tasche di quelli entrati prima, che avranno l’illusione di aver guadagnato grazie ai Bitcoin. Il gioco va avanti, come sempre, in modo piramidale: man mano che più persone ricevono qualche piccolo profitto si illudono che il tutto funzioni davvero e ne parlano ad amici e familiari; questi ne parlano con i loro amici e così via, fino a che la cosa diventa insostenibile perché i soldi dei nuovi entrati non riescono a ripagare quelli di chi è già dentro.

A quel punto l’azienda, come tutte le altre che hanno già fatto promesse simili in passato, prenderà semplicemente tutti i fondi depositati dagli utenti sul suo conto corrente e con un bel colpo di spugna lascerà tutti con una cocente delusione. Ci dispiace ingrangere i sogni di gloria di qualcuno, ma si tratta di uno schema già visto e rivisto.

Per accorgersi di tutto questo basta esaminare la blockchain di Bitcoin: stando alle dimensioni attuali dei fondi depositati dagli utenti, in prossimità dei loro segnali dovrebbero vedersi entrate milionarie sul mercato da parte di un nodo. Invece non ci sono tracce della loro operatività sulla blockchain, che essendo pubblica è molto facile da controllare; purtroppo non tutti sanno come funzioni esattamente, cosa sia e come controllare. Ancora una volta è la disinformazione il vero problema.

Facciamo informazione: come investire (legittimamente) in criptovalute

Non c’è bisogno di ricorrere a truffe e sistemi assurdi per investire in criptovalute: ci sono aziende del tutto legittime che ci permettono di farlo online in modo molto facile. Ricordiamo che le aziende legittime sono quelle che hanno ottenuto una licenza e una regolamentazione all’interno dell’UE e sono ulteriormente state autorizzate ad operare in Italia dalla Consob. BTC Prestige, ovviamente, non ha niente di tutto questo.

Le piattaforme legittime per investire sulle criptovalute sono i broker online. Ne esistono vari e sul nostro sito li trovi quasi tutti recensiti. Oggi te ne vogliamo presentare due che, più di altri, si rivelano adatti per il trading di Bitcoin e che sono molto facili da usare anche per chi è alle prime armi.

Trading di criptovalute con 24Option

24Option (clicca qui per andare sul sito ufficiale) è già molto popolare in Italia; forse ne avrai sentito parlare, anche se non fai ancora trading online, perché tra le altre cose è sponsor ufficiale della Juventus. Con 24Option puoi negoziare sia criptovalute che centinaia di altri asset; sui Bitcoin le commissioni sono davvero minime, quindi si risparmia tanto in commissioni rispetto a molti brand rivali.

Un altro buon motivo per scegliere 24Option è la formazione. Se parti da zero puoi trovare, all’interno della piattaforma, tanti ebook e corsi gratuiti in cui ti vengono spiegati tutti i concetti sulle criptovalute e i mercati finanziari, partendo dalle basi fino ai concetti più complessi ed avanzati. Per scaricare l’ebook gratuito di 24option clicca qui.

Trading di criptovalute con eToro

Etoro (clicca qui per visitare il sito ufficiale) sta rapidamente diventando il broker più popolare in Italia, perché ha creato un servizio innovativo e completamente diverso da tutti gli altri. Grazie alle sue funzionalità di copy trading, infatti, anche i neofiti possono operare sui mercati finanziari come se fossero degli esperti.

Il meccanismo è molto semplice. Una volta registrato il tuo account hai due opzioni: investire in prima persona, oppure copiare dei trader già esperti. Ci sono già persone che hanno ottimi risultati facendo investimenti sulle criptovalute, e tramite la piattaforma puoi investire il tuo capitale su di loro. A questo punto eToro comincerà a usare quell’investimento per copiare in automatico le mosse di quello speculatore esperto.

Questo sistema unisce un po’il bello del non doversi formare in modo troppo specifico e il fatto di essere del tutto legittimo. Ci sono tutte le buone ragioni per sceglierlo per chi è alle prime armi, essendo l’unico modo serio e comprovato per investire in criptovalute senza dover fare in prima persona tutte le scelte necessarie.

Per saperne di più su eToro clicca qui e visita il sito ufficiale.

Disclaimer: eToro è una piattaforma multi asset che consente dio investire sia in azioni che in criptovalute, e di fare trading sui CFDs.

Considera che i CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro dovuto alla leva finanziaria.75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro.

Criptoasset non sono regolati e possono subire ampie variazioni di prezzo, dunque non sono appropriati per tutti gli investitori. Il trading di criptoasset non è regolamentato da alcuna normativa Europea.

Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

Jack Dorsey, amministratore delegato di Twitter, ha dichiarato di non avere alcuna intenzione di seguire le mosse di Facebook e lanciare una criptovaluta legata alla sua azienda. Dopo l’annuncio di Libra, in molti si sono chiesti se Mark Zuckerberg fosse realmente l’unico interessato a cogliere la palla al balzo per lanciare una moneta propria. Mentre altri colossi del web ci stanno facendo un pensiero, il CEO di Twitter nega categoricamente.

Non è un segreto che Dorsey sia un fan di Bitcoin già da diverso tempo, tanto da aver dichiarato in un’intervista recente di considerare Bitcoin l’unica vera valuta di internet. Arrivare addirittura a mettere la propria azienda in secondo piano per essere annoverato tra i sostenitori di Bitcoin, però, sembra un po’strano.

Se andiamo a guardare quel che sta succedendo a Facebook dopo l’annuncio di Libra e quel che sta succedendo a livello di sicurezza su Twitter, ci accorgiamo che effettivamente ci sono tanti buoni motivi per cui non sarebbe proprio il caso di lanciare una novità del genere. Il sospetto è che Dorsey abbia citato la motivazione meno importante tra tutte quelle che ha per non dare il via alla progettazione di una crypto targata Twitter.

Partiamo dal principio che per guadagnare con il trading online investendo sui Bitcoin è possibile, ma solo se ci si affida a dei broker seri e professionali, come ad esempio lo è 24Option (clicca qui per visitare il sito ufficiale).

Facebook insegna

Da quando Facebook si è messa nel settore delle criptovalute il feedback non è stato dei migliori: il governo non ha alcuna fiducia nel progetto ed è pronto a sollevare questioni di mancato rispetto della privacy non appena possibile; la SEC teme che diventerà un modo per far circolare denaro in nero ed è pronta a sollevare questioni di eccessiva privacy non appena possibile; il mercato grida alla distruzione del vero sogno delle criptovalute, decentralizzate e senza un solo decision maker che ne orienti tutti gli aspetti.

Pochi sapranno veramente se Mark Zuckerberg sia ancora convinto di aver preso la decisione giusta dal momento in cui ha deciso di lavorare su Libra. Sicuramente la cosa gli è costata più di qualche danno al suo brand, che dopo lo scandalo di Cambridge Analytica non godeva già di ottimi tempi per la sua reputazione.

Dall’altra parte ci sono le persone che non hanno perso stima nei confronti di Facebook, ma ai quali non sembra granché interessante il fatto di poterne usare la criptovaluta brandizzata. Insomma: agli amanti del settore Libra non va a genio, ed agli altri pare non importare nulla. Quando questa nuova crypto verrà alla luce ne sapremo di più, ma i presupposti non sembrano quelli ideali.

Questi sono aspetti che sicuramente non sfuggono a Dorsey, il quale difficilmente vorrebbe mettere la sua azienda a navigare nelle acque in cui sta navigando Facebook.

Hacker e messaggi razzisti: Twitter è sicuro?

Negli ultimi giorni sono stati hackerati vari account Twitter molto popolari, tra cui addirittura quello di Dorsey. In passato persino il Papa aveva visto il suo profilo Twitter diventare vittima di un attacco informatico. Malgrado gli affezionati continuino ad usare Twitter, è ormai chiaro che l’azienda non sia in grado di garantire un adeguato livello di protezione ai suoi utenti.

Un tratto comune di questi attacchi è la finalità divulgativa: l’account del Papa era stato manomesso per pubblicare post legati all’Islam; l’account di Dorsey, invece, per scrivere Tweet di stampo razzista. Per quanto i fanatismi possano spingere le persone a qualunque cosa, il mondo conta sicuramente più avidi che fanatici.

Se sul tavolo ci fossero stati dei soldi anziché la semplice voglia di trasmettere messaggi, gli attacchi sarebbero stati quotidiani e molto importanti. Se Dorsey ed il suo team non sono in grado di proteggere gli account degli utenti, se non sono in grado nemmeno di proteggere i loro stessi account, come potrebbero garantire la sicurezza di un sistema economico da centinaia di milioni di dollari? Persino i grandi exchange di criptovalute come Coinbase e Binance hanno avuto i loro scandali in passato.

Sembra proprio che i tempi non siano maturi per le criptovalute legate ai singoli brand; altrettanto Twitter sembra prematuro per essere chiamato “servizio sicuro”. I programmatori avranno sicuramente molto da lavorare sulla cyber-security, un’operazione che li terrà con la mente molto impegnata. Da una piattaforma sicura ad una piattaforma che lancia proprie crittomonete, poi, il passo è ancora molto lungo: per ora è bene che Dorsey abbia preferito negare categoricamente, ma probabilmente non per amore di Bitcoin.

Piattaforme serie per fare trading su Bitcoin

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionTrading CFD su bitcoin,azioni,forexRendimenti elevatiISCRIVITI
plus500CFD su BitcoinPiattaforma di qualitàISCRIVITI
etoroCFD, criptovaluteSocial trading, copyportfolioISCRIVITI
xmConti Zero spreadGuide e tutorialISCRIVITI

Sappiamo bene che eToro è una delle migliori piattaforme presenti sul mercato per acquistare Bitcoin e non solo.

Molti utilizzano questa piattaforma per ottenere profitti in modo intelligente dalle variazioni di prezzo del Bitcoin. Questo per il semplice fatto che non solo eToro è conveniente, ma anche perché offre grandi vantaggi per chi trada Bitcoin e Altcoin.

In breve, eToro è uno dei broker trading online più apprezzati a livello europeo. Per mezzo di esso è possibile fare trading su tutti i principali mercati finanziari. Questa premessa è d’obbligo per comprendere bene che tipo di broker si ha di fronte.

Nel caso specifico del trading con Bitcoin e Altcoin, dobbiamo precisare che le criptovalute presenti su eToro sono:

  • Bitcoin;
  • Bitcoin Cash;
  • Dash;
  • Ethereum;
  • Ethereum Classic;
  • Litecoin;
  • Ripple;
  • EOS;
  • NEO;
  • Monero;

Fare trading con eToro (clicca qui per il sito ufficiale) vuol dire farlo con una piattaforma autorizzata e regolamentata CySEC, che offre la garanzia di non subire truffe o raggiri i quali oggi sono piuttosto comuni se si utilizzano broker non regolamentati.

66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Se scegli di fare trading con eToro puoi comprare Bitcoin o decidere di fare trading di Bitcoin (BTC). A prescindere dalla tipologia di scelta effettuata non rischi di perdere soldi a causa di truffe. Infine ricorda anche che eToro non applica costi o commissioni aggiuntive.

In tanti sono i trader che lo considerano come un broker conveniente anche perché i suoi profitti derivano dallo spread, ovvero dalla differenza tra il prezzo a cui è possibile comprare un asset finanziario e il prezzo a cui lo si vende.

Analizzato brevemente il broker e le sue caratteristiche, possiamo procedere oltre ed analizzare come comprare e vendere Bitcoin con eToro.

eToro Bitcoin opinioni

Tra le diverse opinioni che abbiamo riscontrato sul perché i trader utilizzano eToro, abbiamo rilevato che viene apprezzata la piattaforma di social trading che permette di operare in modo semplice, senza truffe o raggiri.

Per mezzo del social trading eToro è possibile impostare una propria foto all’interno del profilo, pubblicare le proprie considerazioni sui mercati e pubblicare le proprie performance. Molti trader alle prime armi, invece, scelgono il social trading eToro per selezionare i trader più bravi e iniziano a copiarli. In questo modo possono ottenere un duplice scopo:

  • Fare trading sul prezzo di Bitcoin;
  • imparano dai migliori trader.

Con nessun’altra piattaforma è possibile comprare Bitcoin o fare trading di Bitcoin con queste caratteristiche. Si tratta di uno strumento molto apprezzata e di un’occasione veramente unica per iniziare a fare trading Bitcoin.

>>Puoi entrare a far parte del social trading eToro, cliccando qui.

Disclaimer: eToro è una piattaforma multi asset che consente dio investire sia in azioni che in criptovalute, e di fare trading sui CFDs.

Considera che i CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro dovuto alla leva finanziaria.75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro.

Criptoasset non sono regolati e possono subire ampie variazioni di prezzo, dunque non sono appropriati per tutti gli investitori. Il trading di criptoasset non è regolamentato da alcuna normativa Europea.

Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

Comprare bitcoin con eToro

A questo punto non resta che comprendere come comprare Bitcoin con eToro. Ad oggi sono presenti sul mercato molte piattaforme di trading CFD le quali consentono di operare sul Bitcoin.

eToro al momento sembra essere l’unica piattaforma che consente di speculare tramite i CFD e comprare Bitcoin direttamente. Per mezzo di eToro è possibile combinare strategie di trading sul breve periodo (tipicamente si utilizzano i CFD) e strategie di investimento sul lungo periodo (comprando direttamente i Bitcoin).

Tutto quello che devi fare, per acquistare Bitcoin su eToro è:

  1. iscriversi sulla piattaforma;
  2. aprire un account di trading demo o reale;
  3. iniziare a copiare gli atri trader.

Piattaforma trading Bitcoin

eToro ti offre una piattaforma completamente differente rispetto a quella di qualsiasi altro broker. Essa si distingue nettamente da quella di tutti gli altri exchange. Ricorda sempre che utilizzare piattaforme exchange per fare trading Bitcoin con altre criptovalute non è mai semplice.

Per mezzo di eToro, invece, non incorri in truffe e non sei soggetto al pagamento di commissioni. Lo puoi fare per mezzo della piattaforma eToro che ti offre una piattaforma di trading semplice e veloce. Utilizzando questa piattaforma puoi anche speculare al rialzo e al ribasso. In pratica, per mezzo di eToro puoi comprare e vendere Bitcoin tramite CFD, ovvero contratto per differenza e scegliere di speculare al ribasso e al rialzo sul Bitcoin.

I CFD sono dunque uno strumento semplice da utilizzare e per altro sono offerti in forma completamente gratuita. Nota, infatti, che un CFD sul Bitcoin ha lo stesso valore del Bitcoin e può essere comprato o venduto allo scoperto.

Trading Bitcoin demo con eToro

Lo abbiamo detto in precedenza; effettuando una registrazione con eToro puoi scegliere di operare con un conto demo o un conto reale. La piattaforma demo è semplice e identica alla piattaforma reale. La differenza consiste solo nell’utilizzo del denaro reale o di quello virtuale.

In pratica il conto demo ti permette di prendere confidenza con la piattaforma di trading senza correre rischi e allo stesso tempo sperimentare tecniche e strategie.

Trading bitcoin opinioni

Attenzione però a non pensare che il trading Bitcoin sia un modo semplice per fare soldi facili. Molti considerano il Bitcoin come una bolla finanziaria destinata a scoppiare.

Altri invece pensano che il trading di Bitcoin sia una truffa.

Da qui ne deriva che il trading di Bitcoin non è sicuramente un modo per fare soldi facili e come tale si deve sempre optare per scegliere un exchange semplice e regolamentato al fine di non perdere il proprio denaro in modo rapido e veloce.

Nota bene che anche utilizzando una piattaforma di trading seria e affidabile come lo è eToro, non è possibile parlare di guadagnare con il Bitcoin o fare soldi facili con i Bitcoin. Al fine di ottenere un ottimo profitto, invece, ci vuole impegno, tempo da dedicare e abilità nel selezionare i migliori trader da copiare.

Conviene comprare Bitcoin con eToro?

Certamente comprare Bitcoin tramite eToro, la possiamo considerare come una valida alternativa che ti permette di speculare sul suo valore. Abbiamo anche detto che comprare Bitcoin con eToro è sicuro in quanto è una piattaforma autorizzata e regolamentata CySEC e come tale offre la garanzia di non subire truffe o raggiri.

Questo sta a significare che eToro rispetta la normativa europea che protegge gli interessi degli investitori e come tale non ti promette facili guadagni e non ti promette per mezzo di sistemi automatizzati di diventare milionario.

Se ti stai ancora chiedendo se davvero convenga comprare Bitcoin con eToro la risposta è si, in quanto eToro ti permette di comprare Bitcoin e fare trading di Bitcoin (BTC) in modo sicuro e trasparente anche perché non applica alcun tipo di costo e di commissione per ogni operazione eseguita.

Comprare Bitcoin con eToro: quali vantaggi?

I vantaggi di comprare Bitcoin con eToro sono diversi. Il primo tra tutti come detto è che si tratta di una piattaforma regolamentata ed autorizzata. Questo vuol dire che il broker ti mette al riparo da truffe o raggiri.

Con eToro inoltre puoi sfruttare il servizio di social trading e di copytrading.

Grazie alla piattaforma eToro, puoi anche optare per l’opzione CopyPortfolio, che raggruppa seguendo una precisa strategia, diversi trader o asset all’interno di un unico asset su cui puoi investire. Questi sono assemblati dal Comitato Investimenti eToro e ribilanciato in maniera periodica.

Tra i vantaggi del CopyPortfolio possiamo annoverare la disposizione dei trader che sono tanti e si occupano tutti di più settori, come:

  • Criptovaluta

Il CopyPortfolio ti offre un’esposizione combinata su Bitcoin ed Ethereum.

  • CopyPortfolioCripto

Si compone di un portafoglio bilanciato di criptovalute che comprende:

  1. Litecoin;
  2. XRP;
  3. Dash;
  4. Ethereum Classic;
  5. Bitcoin;

A questi primi vantaggi se ne aggiungono altri:

  • Spread ridotti;
  • Trading 24/7;
  • Formazione gratuita;
  • Trading a leva zero.

->> Per iniziare a investire sul Bitcoin con eToro clicca qui.

eToro criptovalute: come funziona comprare e vendere Bitcoin?

A questo punto, possiamo procedere con l’analisi dettagliata che ti spiega come comprare e vendere Bitcoin con eToro che a ben vedere trattasi di una piattaforma popolare di trading online che ti offre molti asset compreso il Bitcoin.

Ricordiamo anche che eToro è famoso non solo perché ti offre la compravendita di Bitcoin e criptovalute ma anche per aver inventato il Social Trading, ovvero una piattaforma social dove tutti i trader esperti possono essere copiati in quanto mettono a disposizione di tutti i trader le loro operazioni.

Come funziona? Molto semplicemente! Tutti i trader che hanno un profilo pubblico possono essere copiati in quanto all’interno del proprio profilo vengono segnalate le operazioni di trading e tutte le performance con perdite e vincite che il trader ha effettuato.

Tutti i trader sono liberi di rendere il proprio profilo privato. Questo vuol dire che non ti permettono di accedere alla loro cronologia e alla loro operatività. In pratica, non puoi copiarli.

All’interno della piattaforma puoi anche scegliere di negoziare altri asset popolari. Lo puoi fare dapprima con un conto di prova dimostrativo e successivamente passare ad aprire un conto reale e depositare.

Il deposito minimo è di 200 $. Per mezzo del conto demo puoi fare trading di CFD con eToro sulle seguenti criptovalute; esse sono presenti anche nel wallet eToroX:

  • Bitcoin;
  • Bitcoin Cash;
  • Ethereum;
  • Dash;
  • Ethereum Classic;
  • Litecoin;
  • Ripple;
  • Cardano;
  • Stellar Lumens;
  • EOS;
  • NEO;
  • Tron;
  • Binance coin;

Come comprare criptovalute e Bitcoin con la piattaforma eToro?

Per comprare criptovalute sulla piattaforma eToro devi (come detto prima) registrarti in eToro. In questo caso ti viene attivato un conto demo dal valore di 100.000 dollari che ti permette di fare prove e test con denaro virtuale. Sarebbe bene che tu attivassi il tuo conto reale solo a seguito di un accumulo prolungato di esperienza. Per mezzo del conto demo non incorri in nessun rischio in quanto il denaro è finto e la registrazione è illimitata.

>>Per provare un conto demo gratis eToro clicca qui >>

A questo punto passiamo ad analizzare i diversi passaggi che ti permettono di comprare e vendere criptovalute.

  1. Il primo passo è accedere alla piattaforma eToro criptovalute; lo puoi fare effettuando una prima registrazione inserendo tutti i tuoi dati che ti vengono richiesti all’intero del format predisposto da eToro;
  2. Quanto hai terminato questo passaggio, ti viene attivato il tuo account. Effettuando il login del tuo conto, ti troverai nella piattaforma di Social trading di eToro;
  3. A questo punto, analizzando la schermata dell’home, ti ritrovi sulla sinistra una serie di asset con cui negoziare. Per investire con le criptovalute e il Bitcoin ti basta cliccare su “Mercati”;
  4. Successivamente si apre la schermata dell’asset;
  5. Per iniziare a negoziare questo asset, devi cliccare su “investi” posta nella parte alta a destra della piattaforma. Qui devi scegliere sulla base della tua strategia se vendere oppure acquistare;
  6. Se sei un trader esperto, puoi anche utilizzare la Leva. In questo caso inizierai ad investire con i CFD;
  7. Per dare conferma dell’operazione basta che clicchi su apri posizione.

eToro trading Bitcoin: come funziona il Cryptoportfolio?

Procediamo ora con l’analisi della funzione copy trading e social trading gratis, offerto a tutti i trader eToro.

Questa piattaforma come detto più volte, è molto amata dai trader in quanto permette loro di seguire le operazioni dei più famosi Hedge Funds come Cryptoportfolios. Anche in questo caso, sono diversi i vantaggi di operare con i CopyPortfolios.

Ad esempio puoi diversificare i tuoi investimenti senza concentrarsi solo su di un singolo bene o singola criptovaluta. Infatti il CryptoPortfolios gestisce e investe su molte cripto monete e ti crea delle operazioni ottimali per mezzo dell’intelligenza artificiale proprietaria di eToro.

Al fine di provare le potenzialità del copy trading dei portfolios devi:

  1. entrare nella sezione del mercato dei portafogli;
  2. scegliere tra le decine di portafogli e di hedge funds;
  3. seguire quelli che offrono delle caratteristiche similari al tuo stile di trading.

Ti ricordiamo che puoi iniziare ad operare con il copy trading anche per mezzo della funzione portafoglio virtuale.

Come funziona il portafoglio wallet eToroX?

eToroX è l’exchange di criptovalute nato nell’Aprile 2019. E’ in quest’occasione che la società ha reso pubblico il nuovo exchange criptovalute denominato eToroX. Il portafoglio wallet viene gestito dal Gruppo eToro che ha sede in Gibilterra.

Puoi operare su questo strumento di trading con alcuni strumenti sempre in continua evoluzione che ti permettono di trovare una scelta tra i seguenti asset:

  • dollaro neozelandese (NZDX);
  • Yen Giapponese (JPYX);
  • Franco svizzero (CHFX);
  • Dollaro statunitense (USDEX);
  • Euro (EURX);
  • Sterlina (GBPX);
  • Dollaro Australiano (AUDX);
  • Dollaro canadese (CADX)
  • Ruble (RUBX);
  • Yuan (CNYX);
  • Commodity – stablecoin;
  • Gold (GOLDX);
  • Silver (SLVX);
  • Bitcoin (BTC);
  • Ethereum (ETH);
  • Ripple (XRP);
  • Dash (DASH);
  • BitcoinCash (BCH);
  • Litecoin (LTC).

Conclusioni

Grazie ad eToro puoi comprare e vendere Bitcoin in modo gratuito e sicuro. Ecco il motivo per il quale sarebbe opportuno prima di tutto utilizzare piattaforme autorizzate e regolamentate come lo è eToro per investire in Bitcoin considerato da sempre come l’unico modo sicuro per mettersi al riparo dalle truffe (che purtroppo ci sono).

eToro non consente di investire solo su Bitcoin ma come detto puoi anche investire e fare trading su altri asset come azioni e materie prime, ma anche su altre criptovalute e questo è un bel vantaggio.

Per saperne di più su eToro clicca qui per andare sul sito ufficiale.

Disclaimer: eToro è una piattaforma multi asset che consente dio investire sia in azioni che in criptovalute, e di fare trading sui CFDs.

Considera che i CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro dovuto alla leva finanziaria.75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro.

Criptoasset non sono regolati e possono subire ampie variazioni di prezzo, dunque non sono appropriati per tutti gli investitori. Il trading di criptoasset non è regolamentato da alcuna normativa Europea.

Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

Vi sete chiesti se davvero il bitcoin è una truffa?

Oggi lo fanno in tanti e lo fanno soprattutto perché investire con i Bitcoin è di moda. Molti scelgono anche il trading Bitcoin che permette loro di ottenere profitti in modo facile e veloce.

Tantissimi trader, soprattutto principianti, si stanno appassionando a questa valuta digitale e lo fanno perché pensano che sia semplice e facile investire e guadagnare con il Bitcoin. Purtroppo invece, molti dei trader che si avvicinano al Bitcoin finiscono per incappare in una truffa online. Infatti, non avendo le idee chiare temono che il bitcoin sia una truffa. Nulla di più sbagliato!

All’interno di questa guida analizzeremo il Bitcoin al fine di capire se davvero si tratta di una truffa o se invece è un asset di cui ci si può fidare.

Partiamo dal principio che per guadagnare con il trading online investendo sui Bitcoin è possibile, ma solo se ci si affida a dei broker seri e professionali, come ad esempio lo è 24Option (clicca qui per visitare il sito ufficiale).

Bitcoin Truffa?

Precisiamo che il Bitcoin non è una truffa come molti invece sono inclini a pensare. Purtroppo questa diceria nasce nel passato, per causa di tantissime truffe legate ai bitcoin e purtroppo ancora oggi ci sono delle truffe collegate al Bitcoin.

Molti sono i casi in cui il collegamento con il Bitcoin è puramente nominale. Ci sono dei truffatori che sfruttano la fama del Bitcoin al fine di attirare gli ingenui trader, ovvero coloro che si affacciano a questo mondo per la prima volta. Non essendo esperti e non avendo esperienza con questi sistemi sono maggiormente inclini ad incappare in delle truffe, come lo sono ad esempio il Bitcoin Code o il Bitcoin Era che non hanno nulla a che vedere con il Bitcoin. Essi sfruttano solo il nome per attirare trader.

In pratica:

  • il bitcoin non è una truffa;
  • coloro che hanno approfittato del bitcoin hanno guadagnato e anche tanto negli anni passati;
  • Il bitcoin è una criptovaluta e non è regolamentata da nessuna attività centrale;
  • Il mercato non è regolamento a differenza dei broker trading online.

Trading Bitcoin: come evitare le truffe?

Al fine di evitare le truffe Bitcoin si deve comprendere prima di tutto come funzionano. Molti sono i trader che incappano in quanto si dicono convinti di investire il loro denaro in un settore redditizio.

Investire in Bitcoin non è semplice come anche non lo è per qualsiasi altro asset finanziario. Il trading online è di per se pericoloso. Fare trading Bitcoin non è semplice e come tale non viene garantito un guadagno certo. Si tratta, infatti, di un asset molto volatile e come tale non è adatto a trader alla prima esperienza. Un ottimo metodo per evitare di incappare in Bitcoin truffa è quello di utilizzare broker regolamentati ed autorizzati.

Utilizzando ad esempio i broker 24Option, Plus500 e tanti altri. si è certi di non cadere in delle truffe perché essi vi mettono in guardia dei possibili pericoli legati al Bitcoin e al trading online generale. Si tratta di piattaforme regolamentate che a differenza di broker truffa che sfruttano il nome del Bitcoin, vi mettono in guardia sui guadagni facili tanto acclamati da questi broker. In pratica:

  • Il trading Bitcoin non è una truffa ma non è un investimento semplice;
  • Il bitcoin è una criptovaluta e come tale non è detenuta da nessuna autorità;
  • Tutti i broker bancari come Fineco, Widiba, ecc., non offrono questo strumento come asset sottostante;
  • E’ possibile investire sul Bitcoin tarmite i CFD;
  • I broker regolamentati ti mettono in guardia sul pericolo legato alla perdita totale del capitale investito su di un unico asset.

I broker Bitcoin truffa invece:

  • Promettono guadagni facili e velici;
  • Offrono sistemi a loro dire automatizzati che permettono di diventar ricchi in una notte;
  • Non offrono broker regolamentati;
  • Tipicamente si tratta di broker presenti in paradisi fiscali;
  • Organizzano il loro sistema di investimento su schemi ponzi da cui guadagnano solo pochi.

Se invece si utilizzano broker semplici come 24Option o Plus500 puoi star sicuro che il capitale depositato è al sicuro; infatti, essi offrono la possibilità di fare trading con un conto demo gratuito e illimitato. Questo serve per imparare a fare trading Bitcoin senza perdere denaro reale.

Puoi anche utilizzare il conto demo per mettere in pratica le strategie di trading Bitcoin e testare la piattaforma Plus500 o 24Option. Queste piattaforme ti permettono di investire con i CFD in quanto hanno le seguenti caratteristiche:

  • Sono piattaforme regolamentate;
  • Non applicano commissioni;
  • Si tratta di piattaforme gratuite;
  • Permettono di guadagnare sia quando il prezzo sale, sia quando scende;
  • Sono semplici da utilizzare.

24option: un broker certificato per investire su Bitcoin

24option è una delle migliori piattaforme di trading online presenti sul mercato, molto intuitiva anche per i trader che non hanno una grande esperienza di trading online. Plus500 invece non offre assistenza a trader di primo livello e come tale viene consigliata meglio per un pubblico esperto.

24Option è un broker completamente gratuito che non applica commissioni che offre un servizio di formazione eccellente a tutti quelli che non hanno esperienza. In pratica offre dei corsi di trading gratuiti e di alta qualità, sia via internet sia dal vivo.

Potete poi utilizzare anche gli ebook formativi (puoi scaricarli da qui) che ti illustrano tutto il trading online, il suo funzionamento e il metodo più semplice per investire e fare trading con  Bitcoin. Tutto questo viene poi coordinato dal servizio di account manager che vi aiuta a capire come investire e fare trading con i Bitcoin.

Infine, potete anche scegliere questa piattaforma se volete investire con i semplici e preziosi indicatori e segnali di trading. In questo modo è possibile anche analizzare il come e il quando investire con i Bitcoin e  le altre criptovalute e in che direzione investire. Per saperne di più su 24option cliccate qui per andare sul sito ufficiale.

Truffa Bitcoin: opinioni e considerazioni finali

Da quanto detto, abbiamo compreso che il Bitcoin non è una truffa. Si tratta invece di una criptovaluta che ha cambiato il mondo della finanza e come tale ha premiato coloro che hanno investito in modo intelligente. Ci sono però delle truffe legate al Bitcoin che utilizzano il nome di questa criptovaluta per attirare trader ingenui. Questi truffatori promettono soldi facili senza nessun impegno.

Meglio diffidare di questi sistemi e utilizzare invece sempre e solo piattaforme serie e sicure per investire in Bitcoin, che anche se richiedono un impegno costante e maggiore, sono abbastanza intuitive e alla portata di tutti.

In pratica puoi evitare le truffe Bitcoin tenendo presente che:

  • Gli Scambi di criptovalute devono avvenire su Exchange sicuri e conosciuti;
  • Si devono evitare i sistemi impostati su Schemi piramidali o schemi Ponzi;
  • Evitare tutte le piattaforme che non sono chiare e che offrono Prezzi camuffati;
  • Si deve fare attenzione alle truffe ICO;
  • Evitare di investire sulle DAO.

Avete mai sentito parlare di Bitcoin Freedom? Vi state chiedendo se è una truffa che fa perdere soldi oppure è un sistema che fa guadagnare soldi? Scopritelo di seguito!

Freedom dall’inglese vuol dire libertà; in pratica è possibile raggiungere la libertà finanziaria con Bitcoin Freedom! Di questo sono convinti solo i suoi inventori. Vuoi sapere perché? Scoprilo di seguito!

Secondo quanto affermato dai suoi ideatori, guadagnare con il Bitcoin è possibile! Se però siete dei trader attenti e degli investitori di sani principi, sapete bene che i soldi facili nel trading online non esistono e che come tale questo sistema potrebbe non funzionare, al contrario invece di quanto vogliono farvi credere.

Partiamo dal principio che per guadagnare con il trading online investendo sui Bitcoin è possibile, ma solo se ci si affida a dei broker seri e professionali, come ad esempio lo è 24Option (clicca qui per visitare il sito ufficiale). Molti trader che si sono registrati su questo broker hanno dichiarato di aver guadagnato dei soldi e non di essere diventati ricchi come invece vuol farvi credere Bitcoin Freedom.

Trading: come evitare le truffe?

Prima di parlarvi di questo sistema di arricchimento facile volevamo precisare che il trading online non è una truffa. Come vedrete in seguito, analizzando Bitcoin Freedom, esso promette guadagni da capogiro. Sapete bene però che per mezzo dei Bitcoin è possibile guadagnare ma è anche vero che per guadagnarli ci vuole tempo, impegno, e tanto, tanto studio.

In pratica investire con il trading online e con tutti gli asset sottostanti per mezzo dei CFD non è una truffa. Si tratta di un sistema regolamentato ed autorizzato che vi permette d’investire sui mercati finanziari senza rivolgervi a intermediati.

Questa premessa è d’obbligo in quanto oggi ci sono molti broker e app mobile che promette guadagni facili. Evitare questi sistemi sarebbe bene per voi in quanto evitereste di incappare in delle truffe.

Al fine di evitare le truffe dovete sempre e solo scegliere broker regolamentati ed autorizzati come lo sono ad esempio 24Option (trovi qui il sito ufficiale) e Plus500 (clicca qui per saperne di più).

Il perché?

Semplicemente perché essendo dei broker regolamentati vi mettono in guardia dalle possibili truffe.

Essendo regolamentati vi mettono al corrente che si tratta di un sistema di investimento altamente rischioso e come tale potreste incorrere nella perdita di tutto il capitale investito.

Questi sono alcuni degli elementi che dovete valutare prima di investire nel trading online.

Se volete evitare le truffe in questo settore dovete prenderli sempre in considerazione.

Infine, tenete presente che nel Trading online i soldi facili non esistono! Chi vi promette il contrario vi sta ingannando.

In ogni caso, prima di giungere a conclusioni affrettate, analizzate bene la tipologia di broker che scegliete. Noi di seguito abbiamo analizzato Bitcoin Freedom e il sistema di guadagno ad esso connesso. Purtroppo di questo sistema abbiamo scoperto che apparentemente potrebbe farvi diventare ricchi, ma nella realtà perdete solo i vostri soldi.

Bitcoin Freedom Truffa?

La nostra analisi parte da un elemento fondamentale: le opinioni e le recensioni dei trader sfortunati che lo hanno provato. Essi sono stati i primi a perdere i 250 euro di deposito richiesto per aprire un account.

In pratica essi affermano che non sono stati in grado di guadagnare neanche un euro utilizzando Bitcoin Freedom. Peggio ancora, non sono stati in grado di recuperare un solo euro del capitale investito.

Tutti hanno aperto un account in quanto gli veniva loro proposto un guadagno da sogno. In realtà invece si sono ritrovati a fare i conti con l’incubo della perdita totale del capitale investito.

Analizzando ancora le altre opinioni, abbiamo scoperto che Bitcoin Freedom è un sistema che promette un arricchimento facile e come tale sarebbe un sistema poco legale. Al momento però non possiamo dire se si tratta di una truffa (come molti trader affermano) o no. Spetta alla magistratura indagare e fare chiarezza su una presunta truffa.

Si è scoperto poi che dietro a Bitcoin Freedom, vi è un broker con residenza in un paradiso fiscale, dove è praticamente impossibile agire al fine di recuperare i propri soldi. Quindi sarebbe bene evitare completamente questo sistema. Bitcoin Freedom non solo non vi fa guadagnare, ma vi farà perdere completamente tutto il capitale investito.

Di Bitcoin Freedom possiamo dire che non è il primo sistema che promette guadagni facili. Ve ne sono diversi. Ecco il motivo per il quale vi consigliamo sempre e solo di investire con strumenti regolamentati ed autorizzati come 24Option.

24option: un broker certificato per investire su Bitcoin

A questo punto non possiamo non parlarvi di 24Option considerato uno dei migliori broker trading online reale per investire e fare trading. Tutti i trader che operano con una di questa piattaforma hanno la certezza di non essere truffati.

24option vi permette di investire in Bitcoin in modo davvero facile e intuitivo. Ad esempio grazie alla sua piattaforma regolamentata, tutti i trader possono accedere ai mercati e speculare tramite i CFD. Anche la piattaforma è semplice e mette a disposizione un’interfaccia veramente attraente e molto semplice da usare.

Uno degli elementi più importanti del broker è legato all’assistenza telefonica grazie alla quale tutti i trader iscritti potranno farsi seguire da un vero e proprio account manager esperto in Bitcoin i quali forniscono delle indicazioni ben precise su cosa fare e cosa non fare con questo asset.

Per mezzo delle indicazioni che esso fornisce è praticamente impossibile sbagliare!

24Option vi offre anche la possibilità di scaricare gratuitamente un eccezionale ebook (potete scaricarlo da qui) all’interno del quale vi viene spiegato dettagliatamente e con parole semplice, come fare a guadagnare realmente con il Bitcoin e con gli altri mercati finanziari.

La guida agli investimenti offerta da 24Option è considerata come una delle migliori sul mercato. Essa è anche la più gettonata e la più scaricata in Italia. Ancora oggi si contano centinaia di migliaia di download.

La guida si presenta in maniera molto semplice ed è strutturata in modo da essere ben compresa da tutti i trader, esperti e non. Essa vi illustra praticamente come si fa a guadagnare con i mercati finanziari.

Puoi scaricare gratis la guida di 24option cliccando qui.

Possiamo anche definire 24option come una delle piattaforme di investimento più usate e apprezzate in Europa; infatti, per mezzo di essa è possibile operare su Bitcoin e sulle criptovalute come anche su asset finanziari più tradizionali come le azioni.

Si tratta di una piattaforma italiana, sicura, affidabile e senza commissioni o costi nascosti. 24option vi permette di operare in modalità demo o reale e fare esercitazioni senza nessun tipo di rischio prima di cominciare a investire denaro reale. Questo vi serve a mettere in pratica i segnali di trading che vi vengono offerti in forma completamente gratuita e che sono un ottimo punto di partenza per tutti voi che state iniziando a desso ad intraprendere questa carriera.

Clicca qui per aprire un account demo 24Option

Bitcoin Freedom: funziona?

A differenza di 24option che funziona veramente bene, in quanto semplice da utilizzare e come tale riscuote un grande successo in Italia e in tutta Europa, Bitcoin Freedom opera senza alcun tipo di autorizzazione e come tale non è da considerare come un sistema sicuro.

Il suo funzionamento è piuttosto oscuro. Anche la presentazione del video non è chiara e come tale non comprende molto del sistema utilizzato. Si comprende solo che si tratta di un metodo che consentirebbe il trading automatico di Bitcoin ma non si capisce bene come funzionerebbe e se davvero funziona.

Dalle recensioni e opinioni rilasciate da chi lo ha provato, si capisce bene invece che si tratta di un sistema che non funziona minimamente.

Infine, molti sono giunti alla conclusione che Bitcoin Freedom, purtroppo è un sistema di marketing che serve solo a convincere i trader a iscriversi con l’illusione di poter diventare ricche con un piccolo investimento di 250 euro. Soldi che invece saranno trasferiti immediatamente su un conto offshore in un paradiso fiscale.

In breve, sarebbe bene diffidare sempre da Bitcoin Freedom e da sistemi che promettono soldi facili se non si vole perdere completamente tuto il capitale investito.

Se davvero volete investire su Bitcoin in modo semplice e regolamentato, lo potete fare utilizzando servizi e piattaforme serie e sicure come 24option.

Tron è una delle criptovalute più interessanti da seguire in questo momento. Negli ultimi due anni è una delle crittomonete che ha seguito il trend ascendente più marcato, arrivando ad occupare le posizioni più alte nella classifica di capitalizzazione in tempi record. Investire in Tron è diventata una scelta molto popolare ed anche condivisibile, ma non sempre si capisce quale sia lo strumento migliore per farlo.

In questa guida abbiamo raccolto le idee. La prima cosa emersa sono le caratteristiche ideali che deve avere un servizio con cui si acquista Tron:

  • Deve essere sicuro e permetterci di dormire sonni tranquilli, senza temere che un attacco informatico possa portarci via i nostri token;
  • Deve prevedere i costi più bassi possibili, possibilmente senza nessuna commissione fissa e con uno scarto minimo rispetto al prezzo di mercato;
  • Il sistema di protezione della privacy deve essere altamente efficiente ed efficace, il trattamento dei nostri dati deve essere fatto in modo chiaro e dobbiamo poter sapere quali dati l’azienda ha in suo possesso riguardo alla nostra attività;
  • Deve esserci un ente regolatore che certifichi tutte queste cose e che, più in generale, si assicuri che la condotta della società sia trasparente. Nella maggior parte dei casi, questo ente può essere soltanto la Consob.

Ora che abbiamo chiarito che cosa vogliamo, vediamo cosa ci propone il mercato.

Le alternative

Sostanzialmente per comprare Tron abbiamo soltanto due opzioni: scegliere gli exchange tradizionali oppure scegliere una piattaforma di trading online. Andiamo ad esaminare entrambe queste opzioni e vediamo quale scegliere e perché.

Exchange di criptovalute

Gli exchange di criptovalute sono dei cambiavalute dell’epoca digitale. Puoi usarli per spendere il tuo denaro tradizionale e ricevere crittomonete, oppure per vendere le tue crittomonete e liquidarle nuovamente in denaro tradizionale. Questo significa che andrai ad operare con i Tron veri e propri, al contrario di quello che succede nel campo del trading online.

Il vantaggio degli exchange è che ti permettono di utilizzare le criptovalute che acquisti per qualsiasi cosa. Puoi usare i tuoi Tron per fare acquisti online, per inviarli ad un conoscente, potrai riceverli direttamente tramite blockchain e farne tutto ciò che puoi banalmente fare con il denaro tradizionale.

Attento a come scegli l’exchange: quasi nessuno appartiene ad una società autorizzata ad operare in Italia dalla Consob. Inoltre la maggior parte di questi, anche i nomi più conosciuti, sono stati vittima di attacchi informatici che hanno sottratto milioni di token ai clienti che conservavano le loro crypto su tali piattaforme. Devi munirti di un wallet sicuro dove archiviare le tue criptovalute una volta che le hai comprate, oppure utilizzare un servizio tutto-in-uno che ti permetta di archiviarle con sicurezza dopo che le hai comprate.

Un altro svantaggio degli exchange, se paragonati ai broker di trading online, sono la privacy e le commissioni: quasi nessuno di questi è una società con sede in Europa, quindi non è molto chiaro che cosa ne sia dei nostri dati una volta che li inseriamo all’interno dei loro siti web. Le commissioni sono più alte perché, dovendo attingere le criptovalute direttamente dal mercato, ovviamente i processi di acquisto sono meno semplici di quelli di un broker.

Tutto sommato, sconsigliamo gli exchange di criptovalute a tutti meno che a chi vuole realmente utilizzare i propri Tron per fare acquisti online.

Broker di trading online

I broker online sono dei servizi che permettono di speculare ed investire su vari strumenti finanziari, tra cui le criptovalute. A differenza degli exchange, quando investi su Tron con il trading online ti trovi ad acquistare dei CFD. Si tratta di un particolare tipo di contratto che ha, in ogni preciso istante, lo stesso valore di un Tron. Quando il valore di Tron cambia, cambia anche il valore dei CFD. Può sembrare che sia la stessa cosa, ma ci sono dei vantaggi e degli svantaggi che ne derivano.

L’unico fondamentale svantaggio è che non puoi utilizzare i tuoi CFD per fare acquisti online, non trattandosi di Tron veri e propri ma di strumenti finanziari derivati.

I vantaggi, invece, sono parecchi. Prima di tutto, dal momento in cui i CFD sono strumenti già regolamentati dalla finanza tradizionale questi possono essere trattati esclusivamente da aziende di investimenti regolamentate in Europa e autorizzate ad operare in Italia dalla Consob. Con l’autorizzazione della Consob cadono a pioggia varie conseguenze, come un rigorosissimo controllo di gestione della privacy e della trasparenza finanziaria di queste società.

I CFD, inoltre, essendo dei semplici contratti generati in automatico dalle piattaforme di trading non devono essere acquistati attraverso una blockchain. Questo abbassa di molto i costi: quelli che ti presenteremo più in basso, ad esempio, non prevedono alcuna commissione per l’acquisto o la vendita di Tron ed offrono degli spread ridotti all’osso tra domanda e offerta.

Da ultimo, i CFD possono essere negoziati con margine, ovvero utilizzando la leva finanziaria. In questo modo potrai moltiplicare il potere d’acquisto del tuo capitale.

I migliori servizi per comprare Tron

A questo punto non ci resta che chiarire quali siano le migliori opzioni a tua disposizione per fare l’acquisto di Tron.

EToro

Questo broker (clicca qui per saperne di più) è ormai diventato il più amato in Italia. Ti offre la possibilità di investire in Tron sfruttando i CFD, ma non solo: potrai anche scegliere di copiare degli investitori più esperti di te in automatico. La piattaforma copierà tutte le loro operazioni anche quando non sei collegato, permettendoti di speculare come un esperto anche se sei alle prime armi.

Per saperne di più su eToro clicca qui e visita il sito ufficiale.

Disclaimer: eToro è una piattaforma multi asset che consente dio investire sia in azioni che in criptovalute, e di fare trading sui CFDs.

Considera che i CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro dovuto alla leva finanziaria.75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro.

Criptoasset non sono regolati e possono subire ampie variazioni di prezzo, dunque non sono appropriati per tutti gli investitori. Il trading di criptoasset non è regolamentato da alcuna normativa Europea.

Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

Iq Option

Iq Option è un altro ottimo broker, ma che non offre la possibilità di copiare altri investitori. Piuttosto, lo raccomandiamo perché ha gli spread più bassi della categoria. Un altro ottimo motivo per scegliere Iq Option è la sua piattaforma: il software offerto ai clienti è davvero semplice da utilizzare, molto intuitivo e nonostante ciò completo come quelli professionali.

Per visitare il sito ufficiale di IQ Option clicca qui.

Comprare Tron con Paypal

I broker online offrono la possibilità di collegare al tuo conto qualunque tipo di strumento. Molti dei nostri lettori ci hanno chiesto come fare ad investire su Tron utilizzando PayPal: il nostro consiglio rimane quello di scegliere eToro. Questo broker, infatti, prevede espressamente la possibilità di collegare al tuo account sulla piattaforma un conto PayPal.

Potrai utilizzare il noto portafoglio elettronico sia per fare versamenti che per fare prelievi. Oltre ad essere possibile, è anche una scelta raccomandata: PayPal è lo strumento di pagamento che prevede meno commissioni su eToro, ed è anche quello che ti garantisce di ricevere più rapidamente il denaro sul conto quando esegui un prelievo.

L’entrata di Facebook nel mercato delle criptovalute sta cambiando i parametri di un settore che, malgrado esista da oltre dieci anni, non è mai stato preso così sul serio dalle istituzioni. Succede in particolare negli Stati Uniti, dove una serie di indicazioni contrastanti sui token e sulla blockchain hanno portato confusione tra gli investitori e le aziende. In questi dieci anni di tira e molla inconcludenti, sostanzialmente il mercato si è sentito libero di fare di testa propria e le autorità sono intervenute soltanto per avvisare gli investitori circa le truffe più evidenti.

L’equilibrio ha retto abbastanza bene finché i progetti che entravano in questo settore vi penetravano dal basso. Abbiamo visto tantissime aziende nascere nell’ecosistema delle criptovalute, e qualcuna di queste persino riuscire a prosperare attraverso la costruzione di una community di appassionati. Ora però Facebook, il cui singolo valore come azienda è paragonabile –se non superiore- a quello dell’intero mercato crypto ha cambiato gli schemi. Questa volta parliamo di un’entità troppo grande per essere ignorata.

Così il 16 luglio siamo arrivati al fatidico momento in cui il team dell’azienda ha dovuto presentare al Senato americano, integrato da una rappresentanza della SEC, il progetto nei suoi dettagli. A dieci giorni di distanza la community delle crittomonete si è ampiamente espressa su questo evento, ed ora è il momento di raccogliere tutti i feedback più interessanti.

Ci sono però broker seri e regolamentati come 24option ad esempio (trovi il sito ufficiale cliccando qui) che permettono di negoziare su Ethereum e altre criptovalute utilizzando strumenti molto potenti come ad esempio i segnali di trading. Sono gratuiti per tutti gli iscritti e hanno un tasso di successo molto elevato. Per saperne di più sui segnali di trading clicca qui.

Ottimismo diffuso, anche se improbabile

Diciamolo: le cose non sono andate molto bene il 16 luglio per Facebook. Da una parte il governo ha continuato per tutto il tempo ad esprimere preoccupazioni sul fatto che vengano raccolti troppi dati degli utenti, causando una minaccia per la privacy; dall’altra parte, invece, la SEC ha continuato ad esprimere preoccupazioni sul fatto che non vengano raccolti abbastanza dati per garantire che un sistema di questo tipo non possa essere utilizzato per riciclare denaro. Una forbice pericolosa per Mark Zuckerberg ed il suo nuovo progetto.

Nessuna azienda avrebbe voluto trovarsi di fronte ad una platea così autorevole, così critica e così scettica. Eppure molti importanti crypto-imprenditori sono entusiasti di come siano andate le cose. Abbiamo visto vari commenti interessanti:

  • Il fondatore di NEO ha ironizzato sul fatto che il Congresso abbia accolto con favore il protocollo di consenso, ricordando che questo è il medesimo già presente sul suo progetto quattro anni fa;
  • Jake Chervinsky su Twitter ha fatto notare che il governo sembrava decisamente più ostile a Facebook come azienda che alle criptovalute in senso stretto. Anzi, si dice molto interessato all’idea che il Governo potrebbe scoprire un mondo già molto più evoluto, anche in termini di privacy e sicurezza, andando a interpellare altre realtà al di fuori di Facebook;
  • Il Cointelegraph ha semplicemente vagliato l’importanza di avere una delle aziende più grandi al mondo, il governo americano e la SEC nella stessa stanza a parlare di qualcosa che quattro anni fa molto difficilmente qualcuno di loro poteva conoscere.

Sicuramente Facebook, dopo lo scandalo di Cambridge Analytica, non è l’azienda vista più di buon occhio dalle istituzioni. Soprattutto quando si parla di privacy, il Congresso cerca sempre di mettere sotto torchio l’azienda e tutti i suoi processi.

Anche su Reddit, la maggior parte delle conversazioni che abbiamo letto non guardano con pessimismo al modo in cui sono andate le cose. Facebook e Libra vengono viste come cose completamente separate da tutto il resto della crypto-community.

Mondi paralleli

Riprendiamo l’ultimo concetto del paragrafo precedente, perché è molto interessante da studiare in questa fase. Al momento non è ancora percepito il fatto che Facebook stia entrando nello stesso settore in cui ci sono anche Bitcoin, Ethereum e tutte le crypto che già conosciamo. Vedere Libra nella classifica di CoinMarketCap, effettivamente, sarebbe molto strano. Al momento vige un modo di vedere la questione che tiene separato il mercato tradizionale e Libra.

Questo succede perché, prima di tutto, le altre criptovalute sono state adottate da una community che ha deciso di interessarsi a tutti gli effetti a quelle valute crittografate. Anche i loro sviluppatori hanno pensato a cercare, trovare e sviluppare una community di appassionati. Facebook, invece, si rivolge ad un target completamente diverso: persone che hanno utilizzato il social di questa azienda per pubblicare i loro post e che ad un certo punto potrebbero decidere di fare qualche operazione con la valuta ufficiale di un brand di cui si fidano. Che è esattamente la filosofia opposta a quella per cui sono nate le crypto.

Questa separazione ha ancora senso nel momento in cui Libra è soltanto un progetto, ma di fatto è una cosa che presto o tardi non vedremo più succedere. Allora dovremo accettare che Facebook fa parte di questo mercato e che le sue relazioni con le istituzioni sono relazioni di tutto il settore. Per ora, però, siamo in una fase di mercato in cui Bitcoin accumula slancio per ripassare il limite di 10.000 dollari con più forza e questo è senza dubbio il fatto più interessante da seguire in questo momento.

 

Vi siete mai chiesti se è davvero possibile comprare Ethereum in Banca? Se questo è davvero possibile quanto costerebbe? Come fare ad ottenere la massima sicurezza e affidabilità quando si compra Ethereum?

In questa guida cercheremo di approfondire questi argomenti, facendo chiarezza sul metodo di acquisto e di vendita e sulla convenienza o meno di comprare le criptovalute come ETH.

Il primo aspetto importante da prendere in esame, quando si vuole investire o comprare una criptovaluta è quella relativa all’analisi della stessa al fine di valutare la migliore presente sul mercato.

Nello specifico, quando parliamo di Ethereum, dobbiamo valutare attentamente il come e dove comprarla, considerando che si tratta della seconda criptovaluta per importanza e prospettive di crescita.

Ethereum per molti non è definita solo una criptovaluta, ma è uno strumento atto a creare contratti intelligenti che sono un’innovazione molto interessante.

Oggi è possibile comprare ETH con gli Exchange, anche se in questo caso, dovete scegliere sempre i migliori per evitare di incappare in delle truffe. Per altro, anche con i migliori si devono analizzare le commissioni che vi saranno applicate. Questi ad oggi risultano essere i migliori strumenti per comprare cripto valute, in quanto essendo un sistema decentrato, non riconosciuto dalle banche, non è possibile comprare ethereum o altre criptovalute presso le banche. Ragion per cui, anche i broker bancari, come Fineco, Webanca, ecc, non offrono questi asset.

Ci sono però broker seri e regolamentati come 24option ad esempio (trovi il sito ufficiale cliccando qui) che permettono di negoziare su Ethereum e altre criptovalute utilizzando strumenti molto potenti come ad esempio i segnali di trading. Sono gratuiti per tutti gli iscritti e hanno un tasso di successo molto elevato. Per saperne di più sui segnali di trading clicca qui.

Perché comprare Ethereum in Banca?

In molti oggi pensano che le banche siano il luogo più sicuro dove comprare e vendere asset. Lo pensano in quanto le banche sono soggette alla vigilanza e sottoposte al controllo da parte delle autorità. Per molti questo è sinonimo di sicurezza.

Precisiamo però che oggi ci sono moltissimi broker di trading online che vi permettono di comprare ehereum e altre altcoin in modo professionale in quanto regolamentati e anche essi sottoposti alla stretta vigilanza dell’autorità. Quindi potete star tranquilli che il sistema è garantito.

Comprare Ethereum oggi in Banca: come fare?

Purtroppo allo stato attuale, come anche detto pocanzi, non è possibile. Le banche non vedono di buon occhio le criptovalute. Bitcoin ed Ethereum ne sono un classico esempio. Le banche vedono le crypto come delle concorrenti che possono ledere la loro stabilità. Da qui ne deriva che non è possibile acquistare direttamente Ethereum in banca, almeno al momento non è ancora possibile; in futuro non sappiamo.

La criptovaluta che probabilmente potrebbe essere acquistata in banca è solo Ripple per via delle sue caratteristiche, in quanto si pone come obbiettivo quello di supportare le transazioni finanziarie in modo efficiente e a basso costo. Ma per Ethereum non è così. Quindi possiamo escludere a priori la possibilità, almeno per il momento di comprare ETH in banca.

Dove comprare ethereum?

Ovviamente se in banca non si possono comprare, si deve ricercare un altro strumento idoneo. Ad esempio, è possibile comprare Ethereum direttamente da piattaforme autorizzate e regolamentate ovvero da piattaforme che sono sotto controllo e sotto vigilanza da parte delle autorità competenti.

Comprare ethereum con Plus500

Uno dei broker di maggior successo è sicuramente Plus500 (clicca qui per visitare il sito ufficiale), piattaforma di trading online regolamentata ed autorizzata, adatta però ad un pubblico di un certo livello professionale. Esso si presenta ai trader con una piattaforma semplice intuitiva, dall’aspetto accattivante, che offre un conto demo gratuito e illimitato.

A queste prime caratteristiche se ne affiancano altre, come ad esempio il conto reale dal deposito minimo di appena 100 €. Come detto si tratta di una piattaforma non adatta a trader di primo livello in quanto non offre un servizio di formazione base.

Questo non vuol dire che si tratta di un broker difficile da comprendere, in quanto, grazie al suo conto demo gratuito, adatto a mettere in pratica le migliori strategie d’investimento o anche semplicemente a prendere confidenza con la piattaforma, tutti i trader potranno utilizzarlo.

Tra i tanti vantaggi che questo broker offre, possiamo menzionare:

  • commissioni azzerate per tutti i trader che effettuano le principali operazioni di trading;
  • conto demo gratuito e illimitato; conto reale da 100 €;
  • strumenti di gestione utili per limitare il rischio;
  • leva finanziaria;
  • lo stop loss;
  • stop garantito;
  • avvisi di prezzo;
  • stop operativo;
  • spread bassi e competitivi;
  • piattaforma di trading sicura e regolamentata;
  • prelievi veloci e senza commissioni;
  • oltre 1000 asset su cui negoziare;
  • assistenza clienti tramite chat live.

Ricordiamo infine che operare con questo broker, ma anche con gli altri su riportati, non è sinonimo di guadagno, ma si potrebbe perdere tutto il capitale investito per singole operazioni di trading. Clicca qui per visitare il sito ufficiale di Plus500.

Comprare Ethereum con eToro: come fare?

Al pari del precedente, eToro (trovi il sito ufficiale qui)  è uno dei broker preferiti da tutti i trader internazionali, in quanto permette anche esso di comprare e vendere ethereum o altre criptovalute direttamente dalla piattaforma o se lo si vuole, tradarle.

Preme sottolineare anche che eToro è la piattaforma preferita da moltissimi trader italiani sia a livello dilettantistico sia a livello professionale. Molta della sua popolarità la si deve alla possibilità di fare trading e di interagire con gli altri trader per via della piattaforma di social trading grazie alla quale è possibile condividere con gli altri trader le proprie strategie e allo stesso tempo confrontarle, come se si stesse utilizzando un classico strumento social; si potrebbe anche optare per utilizzare il copy trader, ovvero lo strumento di trading che vi permette di copiare le operazioni degli altri trader, all’interno del vostro conto.

Tutto questo è possibile anche per mezzo della piattaforma pratica e semplice da utilizzare, che si presenta con un’interfaccia user friendly adatta non solo ad investire sui mercati principali, ma anche per comprare Ethereum e tantissime altre cripto valute, come:

  • Bitcoin
  • Bitcoin Cash
  • Ethereum
  • Ethereum classic
  • Ripple
  • Litecoin
  • Dash
  • Stellar
  • Cardano
  • NEO

I vantaggi di eToro non si esauriscono solo in questo; esso si presenta come una piattaforma completa, affidabile e a zero commissioni adatte a comprare criptovalute o speculare sul ribasso del prezzo. Ecco anche il motivo per cui eToro sta avendo un grande successo, soprattutto tra i trader non professionali.

Puoi iscriverti gratis su eToro, cliccando qui.

Disclaimer: eToro è una piattaforma multi asset che consente dio investire sia in azioni che in criptovalute, e di fare trading sui CFDs.

Considera che i CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro dovuto alla leva finanziaria.75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro.

Criptoasset non sono regolati e possono subire ampie variazioni di prezzo, dunque non sono appropriati per tutti gli investitori. Il trading di criptoasset non è regolamentato da alcuna normativa Europea.

Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

Comprare Ethereum con 24option

La terza piattaforma (ma non per importanza) che andremo ad analizzare è 24option (clicca qui per visitare il sito ufficiale) definita come una piattaforma veramente facile da usare.

Si tratta di un broker che ben si adatta a tutti i trader, principianti o esperti che siano, ma che vogliono operare sui mercati finanziari.

Nello specifico parliamo di 24Option come la piattaforma di trading semplice e intuitiva che permette di operare con conto demo o conto reale e dal quale poi è possibile accedere a corsi di formazione gratuiti all’interno del quale vie viene spiegano bene, senza troppe parole tecniche, cosa vuol dire operare e fare trading sulle criptovalute. Anche il servizio di assistenza clienti è molto apprezzato dai trader in quanto questi possono farsi guidare passo dopo passo nell’apertura del conto e nella formazione.

Tutti i trader che scelgono questo broker per le loro operazioni di trading, possono imparare (bene) a investire e lo possono fare con il minimo errore in quanto viene offerto loro la possibilità di scaricare gratuitamente una delle migliori guide agli investimenti finanziari, fatta in modo semplice e orientata alla pratica. Essa vi spiega praticamente come investire su Ethereum e sulle altre criptovalute.

Puoi scaricare gratis la guida gratuitamente cliccando qui.

Tra gli altri vantaggi del broker abbiamo:

  • Conto demo gratuito;
  • Conto reale dal deposito basso;
  • Piattaforma regolamentata ed autorizzata;centro formazione eccellente;
  • Servizio assistenza impiccabile;
  • Segnali di trading gratuiti (per saperne di più vai qui)

Per chi non lo sapesse, ricordiamo che i segnali di trading offerti da 24Option sono delle notifiche di trading inviate in tempo reale all’interno del proprio smartphone o computer. Non potete però considerali come dei veri e propri consigli d’investimento in questo essi rappresentano solo dei segnali e dei suggerimenti in grado di riuscire a massimizzare il rendimento dei propri investimenti.

Tutti i segnali offerti da 24Option sono forniti in collaborazione con il centro studi Trading Central e rappresentano delle ottime opportunità d’investimento le quali sono calcolate in base alle variazioni di prezzo della quotazione. Su di queste sono state applicate dei modelli matematici che si basano anche su grafici storici.

Secondo le primo opinioni e recensioni, si tratta di un sistema dalle prestazioni uniche, al quale si affianca anche una funzionalità tal da consentire un miglioramento nel rendimento della propria strategia, sia per i trader alle prime armi che di quelli più esperti.

Per mezzo di essi, i trader con poca esperienza possono operare come se fossero degli investitori esperti. Quelli che hanno alla base una certa esperienza, possono invece ricevere degli spunti per l’operatività aggiuntivi.

Il servizio segnali di trading 24Option è completamente gratuito. Puoi iscriverti gratis a 24option cliccando qui.

Conclusioni

Come abbiamo detto in queste righe, comprare ethereum e cripotvalute in generale presso una banca non è possibile. Al contrario, invece è possibile farlo per mezzo degli Exchange o per mezzo delle piattaforme di trading online; noi ne abbiamo riportate alcune delle migliori per caratteristiche e pregi, che sono risultate le più apprezzate dai trader.

Comprare ETH con queste è sicuro come se potessimo comprarle in banca in quanto come detto sono tutte piattaforme di trading regolamentate. Esse però a differenza di quanto offrono la banca, vi permettono di effettuare acquisti di criptovalute  con condizioni decisamente migliori e convenienti.

Quello che preme sottolineare è anche un’altro aspetto. Molti oggi ricercano il modo migliore per comprare questi asset, non perché vogliono tradarli o chissà per quale altro motivo; li vogliono acquistare solo perché vogliono cavalcare l’onda del successo delle valute virtuali sperando di guadagnare qualcosa.

Se davvero così fosse, sarebbe bene per voi iniziare ad esaminare l’asset con il quale volete investire seguire gli andamenti grafici, analizzarlo bene per mezzo dei grafici e successivamente decidere se investire o meno considerando sempre cishe si tratta di asset estremamente volatili.

Potrebbe essere anche questo un motivo per il quale non è possibile comprare Ethereum in banca, la quale al momento è in contrasto con il sistema bancario.

Bitcoin Investor è davvero il modo più semplice per guadagnare tanti soldi tradando il Bitcoin? Certamente non sempre quel che luccica è oro. Vale lo stesso principio per chi promette soldi facili. Molto spesso si è soliti incappare in delle truffe Bitcoin che si trovano in giro su internet perché si è poco attenti a quello che succede.

Il fatto stesso che il Bitcoin possa far guadagnare,e anche tanti soldi, non vuol dire che è un asset sicuro, come anche non è possibile pretendere di guadagnarne tanti e subito. Il nostro obbiettivo è quello di farvi comprendere davvero cos’è e come funziona Bitcoin Investor e soprattutto se funziona!

Partiamo dal principio che per guadagnare con il trading online investendo sui Bitcoin è possibile, ma solo se ci si affida a dei broker seri e professionali, come ad esempio lo è 24Option (clicca qui per visitare il sito ufficiale). Molti trader che si sono registrati su questo broker hanno dichiarato di aver guadagnato dei soldi e non di essere diventati ricchi come invece vuol farvi credere Bitcoin Investor.

Bitcoin Investor truffa?

Non lo possiamo dire noi. Certo è che un sistema che offre guadagni semplici di sicuro non è tanto onesto, non vi pare? Ma analizzando il sistema abbiamo scoperto che le opinioni e le recensioni di coloro che lo hanno provato non sono delle migliori.

Abbiamo notato che in molti forum si parla di Bitcoin Investor come un sistema poco serio, che non fa guadagnare e che truffa molti trader, in quanto questi non sono riusciti neanche a riprendere i propri soldi investiti. Si afferma anche che con Bitcoin Investor si perde tutto!

Analizzando il sistema si è scoperto che questo provvede a trasferire il denaro versato dal trader ignaro in un paradiso fiscale, al sicuro dalle indagini degli inquirenti. Noi ci stiamo limitando solo ad analizzare le opinioni e le recensioni sul broker e non lo abbiamo provato. Non ci teniamo minimamente! Sarà compito della magistratura indagare su questo. Possiamo solo dirvi di stare lontano da chi vi offre sistemi di guadagni semplici e veloci. Sicuramente non è tanto legittimo.

Come investire seriamente su Bitcoin?

A questo punto, non ci resta che offrirvi una soluzione ideale per investire seriamente sui Bitcoin. Come detto in precedenza lo potete fare con i broker regolamentati; in questo caso potete scegliere 24Option.

Tutti sanno che il Bitcoin è uno dei più grandi investimenti finanziari degli ultimi anni. Essi però sanno bene che l’investimento in criptovalute non è un gioco o un modo per guadagnare soldi facilmente. Questo lo sa bene anche 24Option ed è per questo che vi mette in guarda sui pericoli del trading online e dei CFD legati alle cripotvalute.

Grazie a 24Option tutti i trader possono investire in modo professionale sui Bitcoin, tradandoli, comprando quando il prezzo è basso e rivenderlo quando il prezzo aumenta. Alo stesso modo, potete guadagnare anche quando il prezzo scende per mezzo delle vendite allo scoperto. Anche in questo caso si tratta di un’operazione speculativa che permette di ottenere un profitto quando il prezzo di un titolo finanziario diminuisce. 24option vi offre questa soluzione di investimento.

La sua piattaforma semplice e adatta a tutti i trader vi permette di usufruire anche delle lezioni gratuite adatte a tutti coloro che vogliono imparare a fare trading. Esso si presenta con un’interfaccia semplice e intuitiva. Scaricando la guida gratuita (che trovi cliccando qui)  vi viene spiegato con parole semplici e comprensibili, come si fa a ottenere profitti con il Bitcoin e con tutti gli altri mercati finanziari. Puoi scaricare gratis la guida di 24option cliccando qui.

I vantaggi di 24option non si esauriscono solo in questo; esso vi offre un conto demo completamente gratuito al quale non viene applicata nessuna commissione e lo si può utilizzare in modalità demo, senza rischiare assolutamente nulla. Puoi iscriverti gratis su 24option cliccando qui.

In pratica a differenza di Bitcoin Investor, 24option è una piattaforma apprezzata da tutti i trader, esperti e non. Non possiamo invece dire lo stesso di Bitcoin Investor. Lo confermano anche coloro che hanno investito i loro soldi con Bitcoin Investor e successivamente se ne sono pentiti. L’opinione più diffusa su Bitcoin Investor è che si tratta di una vera e propria truffa.

Come funziona Bitcoin Investor?

Sicuramente non funziona come vi viene proposto. Il funzionamento di Bitcoin Investor è molto controverso; al momento non si capisce bene come esso possa funziona; vi viene proposto come un sistema che per mezzo di un investimento iniziale vi farà diventare ricchi. Chiacchiere!

Molti lo considerano come un primordiale sistema di trading automatico anche se non si capisce bene come esso funzioni. Da qui ne deriva che le opinioni e le recensioni di coloro che lo hanno provato sono tutte negative in quanto non rappresenta minimamente un sistema per investire ma solo una macchina di marketing diabolica.

Possiamo allora dire che Bitcoin Investor funziona allo stesso modo di come funziona:

  • Bitcoin Code;
  • Bitcoin Revolution;
  • Bitcoin Evolution;
  • Bitcoin Profit;
  • Bitcoin Trader.

Bitcoin Investor opinioni finali

In conclusione possiamo affermare che Bitcoin Investor a parte promettere soldi facili non fa altro. Nella realtà si tratta di un sistema che non fa guadagnare nulla. Allo steso modo, possiamo dire che si perde tutto il capitale investito e ci sono delle persone che si sono letteralmente rovinate inseguendo il sogno di fare soldi facili con Bitcoin Investor. Ecco il motivo per il quale sarebbe bene per tutti  voi investire seriamente con Bitcoin, utilizzando una piattaforma regolamentata come 24option (qui trovi il sito ufficiale).

Infine volevamo precisare anche che il bitcoin non è una truffa come si potrebbe pensare. Si tratta di una criptovaluta reale, che non ha nulla a che fare con le truffe, come invece si immagina. Sono i sistemi di truffa che sfruttano il nome Bitcoin al fine di adescare le vittime, ovvero i trader ignari di come si investe e si guadagna con il trading online in modo professionale. Da qui nasce poi il falso mito che il Bitcoin è una truffa!

Meglio invece starsene lontani dalle truffe e da quelli come Bitcoin Investor che sfrutta la fama del Bitcoin per attirarvi nella loro trappola. Soldi facili e guadagni facili sono sinonimi di truffe.

 

Cardano è uno dei progetti più interessanti da seguire nel mondo delle criptovalute. Con una capitalizzazione che supera i 2 miliardi di dollari, si combatte un posto tra le 10 crittomonete che attraggono più investimenti in assoluto. Probabilmente se hai aperto questa guida è perché ti sei interessato a questo progetto e vuoi scoprire quali siano le opzioni che hai a disposizione per investire.

In questa guida andremo ad esaminare tutti i modi che hai per comprare Cardano, ma non mancheremo di darti delle indicazioni per scegliere il migliore. In questo mercato c’è infatti una grande confusione, che spesso porta i meno esperti ad utilizzare delle piattaforme poco indicate. Non è colpa degli investitori: ad oggi manca ancora una chiara regolamentazione europea in materia di crypto, ed il sistema giuridico italiano non comprende delle indicazioni in tal senso.

Vedremo anche quali sono le migliori piattaforme per investire in Cardano. Ad esempio attualmente le più utilizzate sono 24option ed eToro, due broker regolamentati con licenza che hanno ottimi strumenti adatti soprattutto a chi inizia e vuole muovere i primi passi nel mondo delle criptovalute.

Tutti i modi per acquistare Cardano

Procediamo prima con un elenco ed una semplice descrizione di tutti i metodi a tua disposizione; nella seconda parte ci concentreremo su quale scegliere ed in base a quali parametri.

Quotazione Cardano

Exchange di criptovalute

Istintivamente potresti essere portato ad investire attraverso un exchange, essendo delle piattaforme che esistono proprio con l’esclusivo fine di negoziare crittomonete. Gli exchange funzionano in un modo molto simile ai cambiavalute tradizionali, anche se sono online:

  • Prima di tutto dovrai registrarti alla piattaforma;
  • Una volta aperto il tuo account, potrai depositare della valuta tradizionale (euro, dollari americani, ecc.) sul conto;
  • Quando i fondi sono correttamente aggiunti sul conto, puoi cominciare ad usarli per acquistare criptovalute;
  • Una volta che acquisti criptovalute, puoi rivenderle presso qualsiasi altro exchange, usarle per acquistare beni o servizi, oppure scambiarle a loro volta con altre criptovalute.

Il vantaggio di questa soluzione è la flessibilità: dal momento in cui le monete che acquisti sono dei Cardano veri e propri, puoi utilizzarli come preferisci. Lo svantaggio è che per gli investitori e gli speculatori puri i costi in commissioni risultano estremamente alti, la sicurezza non è per niente il massimo e la complessità è elevata.

Dovrai infatti aprire un tuo wallet di Cardano e saper trasferire i token dal tuo account al wallet, sapere come tenere al sicuro il tuo wallet (possibilmente trasferendo le monete su un portafoglio fisico di criptovalute) e impostare un’autenticazione a due fattori. Poi dovrai sapere come usare il wallet per spendere o riconvertire i tuoi Cardano; non trascurare questi aspetti, perché inizialmente vince l’entusiasmo dell’acquisto di una criptovaluta, ma con il tempo è facile rendersi conto di non saperla maneggiare bene o ritrovarsi il wallet svuotato da un hacker.

Minare Cardano

Il mining è una soluzione a costo zero, perché non farai altro che ricevere una parte dei nuovi token di questo tipo che vengono emessi tutti i giorni. Esattamente come nel caso di Bitcoin, infatti, non tutti i Cardano sono stati distribuiti subito al momento del lancio; nuove monete vengono inviate tutti i giorni ai miners, ovvero le persone che si qualificano a riceverli.

Il modo con cui ci si qualifica per l’invio di nuove criptovalute cambia a seconda della criptovaluta considerata. Nel caso di Cardano, i nuovi token vengono inviati a tutti gli utenti che hanno un wallet di queste crittomonete; in base a quanti Cardano hai già, potrai poi riceverne gratuitamente di nuovi per effetto del mining. Questo metodo di qualifica dei miners si chiama proof of stake ed è comune a molte altre crittomonete.

Ci sono due problematiche che limitano questa soluzione:

  • La prima, come puoi bene immaginare, è che se al momento non hai già dei Cardano non puoi minarne altri;
  • La seconda è che, se non hai delle cifre enormi da investire in questa criptovaluta, quello che riceverai non sarà affatto significativo. La redditività è molto bassa.

Trading online

Il trading online è una soluzione semplice e sicura, che si basa sull’utilizzo di un broker online. La sicurezza non è garantita soltanto dagli attacchi informatici, ma su tutta la filiera: i broker, infatti, per operare in Italia devono ricevere un’autorizzazione apposita dalla Consob.

Anche in questo caso andrai a creare un account sul sito, dopodiché sarai libero di comprare e vendere Cardano nel modo che preferisci. La cosa migliore, però, è che non devi poi preoccuparti di wallet e altre cose; i broker non vendono infatti dei Cardano veri e propri, ma i CFD sui Cardano. Si tratta di contratti derivati che hanno sempre, in ogni istante, lo stesso identico valore di Cardano; passando attraverso questi derivati, però, le commissioni vengono abbattute fino al 90% e la sicurezza è garantita perché nessun hacker avrebbe interesse a rubarli.

Il motivo per cui nessuno avrebbe interesse a rubarli è presto detto: i CFD di Cardano che compri su un broker li potrai rivendere soltanto a quello stesso broker. Rubare ad un utente non servirebbe a nulla, perché il broker si rifiuterebbe di riconvertirli in valuta tradizionale ad un ladro; dal momento in cui non sono vere e proprie criptovalute, al di fuori di quel broker non hanno poi nessun valore. Un sistema molto ingegnoso che permette a chi utilizza queste piattaforme di dormire sonni tranquilli.

Comprare Cardano con eToro

Tra i vari broker online, eToro è senza dubbio quello che ti raccomandiamo per investire in Cardano. Questo servizio unisce costi bassissimi in commissioni, una piattaforma molto semplice da utilizzare, l’autorizzazione della Consob ed un ulteriore grande vantaggio: la possibilità di copiare in automatico le mosse di qualsiasi altro iscritto. In questo modo, specialmente se ti interessa la speculazione ma non sai ancora muoverti bene sul mercato, puoi lasciare che eToro copi per te un broker già esperto ed in grado di anticipare meglio i trend.

Quale opzione scegliere?

Come avrai capito, tutto dipende da quali sono le tue intenzioni: a nostro avviso il trading online è la soluzione migliore per il 90% delle persone. Dal momento in cui Cardano è una criptovaluta ancora accettata in pochissimi posti –quasi tutti online e su siti stranieri- come mezzo di pagamento, per il momento è sicuramente più interessante la prospettiva di investire o speculare sul suo valore. E per farlo non c’è paragone: i broker, specialmente eToro, sono molto più pratici, sicuri e facili da usare di un exchange di criptovalute.

Per saperne di più su eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Disclaimer: eToro è una piattaforma multi asset che consente dio investire sia in azioni che in criptovalute, e di fare trading sui CFDs.

Considera che i CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro dovuto alla leva finanziaria.75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro.

Criptoasset non sono regolati e possono subire ampie variazioni di prezzo, dunque non sono appropriati per tutti gli investitori. Il trading di criptoasset non è regolamentato da alcuna normativa Europea.

Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.