Volkswagen è il primo produttore di auto al mondo

La notizia era stata annunciata qualche settimana fa ma ora è più che ufficiale: Volkswagen è la prima azienda produttrice di automobili al mondo. Il colosso teutonico ha venduto nel corso del 2016 10.3 milioni di vetture, surclassando Toyota, che ha raggiunto quota 10.2 milioni. La prima posizione dimostra molte cose al mercato delle automobili, perché il primato arriva un anno dopo lo scandalo del dieselgate e prima della pianificazione del Ceo Martin Wolksburg travolto dallo scandalo americano. Il verdetto è quindi chiaro: lo scandalo del diesel truccato ha avuto ripercussioni sul mercato europeo e asiatico sicuramente rilevanti, ma non definitive.

L’impatto dello scandalo si è rivelato essere più pesante negli Stati Uniti, ma è importante considerare che il gruppo tedesco non è mai riuscito a ‘sfondare’ in questa terra, quindi le conseguenze possono essere considerate minime, in proporzione al mercato di riferimento. La leadership mondiale arriva quindi a merito degli undici marchi che il gruppo possiede e alla capacità dimostrata di avere tenuto alla larga dallo scandalo tutti gli altri satelliti, intaccando solo quello della casa madre.

Volkswagen in Borsa

Volkswagen: dati sulle vendite

Volkswagen ha quindi comunicato di voler mantenere saldamente il primato acquisito investendo su automobili tecnologicamente avanzate, sulle auto del futuro che potranno vedere la luce o essere progettate più agevolmente grazie al cospicuo fondo di cassa che è arrivato fresco dalle ottime vendite effettuate nel corso dell’anno 2016. I denari delle vendite serviranno anche equilibrare la situazione complessiva del gruppo, a coprire i costi dei nuovi prodotti che si rivelano essere sempre più incisivi e ad affrontare abbastanza a cuor leggero le imponenti multe che la casa costruttrice deve pagare per rimediare allo scandalo sui motori più famoso della storia delle automobili.

NESSUN COMMENTO