Volkswagen: la ristrutturazione costa 30mila posti di lavoro

È una riduzione della forza lavoro di grande portata quella annunciata dal gruppo Volkswagen, che si appresta a tagliare 30mila posti di lavoro sulla base di un organico di oltre 610 mila dipendenti. A conti fatti di tratta del 5%, un taglio che da tempo era stato previsto e che è stato annunciato dalla stampa tedesca, in particolare dal giornale ‘Handelsblatt, e quindi confermato dalla casa automobilistica. Volkswagen ha affermato che il taglio del personale sarà di 30mila unità e verrà effettuato entro il 2020, dove due terzi dei tagli interesseranno gli stabilimenti di produzione tedeschi.

Volkswagen : andamento in borsa

Volkswagen : previsioni

4 miliardi di euro sono i costi che devono essere tagliati nei prossimi quattro anni e, secondo le agenzie di stampa, 23mila posti di lavoro verranno tagliati solo in Germania e si rivolgeranno soprattutto la produzione dei veicoli. Grazie al periodo di tempo previsto, si dovrebbe trattare di uscite dalle caratteristiche morbide e non di licenziamenti repentini, che avverranno soprattutto con pensionamenti anticipati e con nove mila persone che potrebbero essere coinvolte nello sviluppo dei progetti elettrici portati avanti dalla casa automobilistica. Il pacchetto dell’accordo che segna la riduzione dei posti lavoro e delle spese nel complesso è stato definito ‘futuro’ e l’obiettivo è di salvaguardare 3miliardi di euro per quanto riguarda gli stabilimenti dislocati in Germania e 700 milioni di euro da risparmiare nel resto del mondo.

Il taglio dei posti di lavoro è stato quindi concordato con la figura del capo di consiglio di fabbrica, Bern Osterloh, che dal punto di vista sindacale ha ottenuto dalla casa madre la ‘parola’ che tutti gli stabilimenti resteranno in piedi e che i tagli, almeno la maggior parte, interesseranno i pre pensionamenti. Questo per quanto riguarda la natia Germania, perché le riduzioni del personale che avverranno soprattutto in America del Nord e in Brasile, non sono ancora state descritte nelle modalità dalla casa automobilistica tedesca.

SHARE

LEAVE A REPLY