Telecom: risultati e previsioni per la fine 2017

Telecom ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con ricavi in crescita grazie ai buoni risultati registrati in Italia e in Brasile. In forte calo l’utile nel periodo mentre aumentano i debiti. Il management del gruppo di telecomunicazioni conferma i target per l’intero esercizio.

Telecom Italia risultati primi nove mesi 2017

Telecom ha archiviato i primi nove mesi dell’anno con ricavi in crescita del 5,3 per cento a 14,679 miliardi di euro. L’utile è in ribasso del 44,7 per cento a 1,033 miliardi rispetto a quota 1,495 miliardi del precedente esercizio.

L’ebit è salito del 2,4 per cento a 2,834 miliardi di euro.


Hai mai provato ad investire con il trading binario ? E' una modalità di investimento che molte persone stanno utilizzando per ottenere profitti ulteriori. Affidati ad un broker regolamentato come IQ Opption. Se cerchi un sito sicuro con cui iniziare a guadagnare è il broker che fa per te. Provalo subito qui


L’indebitamento finanziario netto rettificato del gruppo è aumentato a quota 26,228 miliardi di euro al 30 settembre 2017 rispetto ai 25,119 miliardi di euro registrati a fine dicembre 2016. A influire sul dato anche il pagamento dei dividendi pari a 219 milioni di euro.

Tornando al dettaglio sui ricavi, l’incremento nel periodo pari a 740 milioni di euro, è dovuto principalmente ai buoni risultati della divisione “Business Unit Domestic”, a quota 276 milioni di euro, e a quelli derivanti dal mercato del Brasile a 467 milioni.

L’indebitamento finanziario contabile netto di Telecom, a fine settembre 2017, è risultato in aumento a 26,958 miliardi di euro dai 25,955 miliardi registrati a dicembre 2016.

Il flusso di cassa operativo nei 9 mesi è stato pressoché in linea con l’anno precedente a 1,885 miliardi di euro.

Telecom: risultati terzo trimestre e stime esercizio

Il gruppo Telecom ha chiuso il terzo trimestre con ricavi in rialzo dell’1,3 per cento, di 64 milioni di euro, sull’analogo periodo dello scorso esercizio.

Il margine operativo lordo trimestrale è stato registrato in calo del 2,5 per cento a 2,1 miliardi di euro rispetto al 2016.

Il reddito operativo è diminuito del 10,9 per cento a 963 milioni di euro. L’utile nel trimestre è sceso a quota 437 milioni di euro dai 477 milioni del corrispondente periodo dell’anno scorso.

I vertici dell’ex monopolista di Stato, controllato dai francesi di Vivendi, hanno confermato i target in termini organici per l’intero 2017 e anche con riguardo al piano industriale al 2018, in cui si attende una riduzione del rapporto fra indebitamento finanziario netto rettificato e margine operativo lordo reported al di sotto di 2,7 volte.

Il titolo Telecom ha chiuso l’ultima seduta a Piazza Affari in calo dell’1,65 per cento a quota 0,7125
euro.

NESSUN COMMENTO

Rispondi