Intesa Sanpaolo: utili banca e insurance

Intesa Sanpaolo archivia il terzo trimestre dell’anno con il risultato della gestione operativa in crescita. Molto bene anche la divisione insurance, specializzata nelle attività assicurative. Confermate le stime di crescita per il 2016.

Intesa Sanpaolo trimestrale

Intesa Sanpaolo batte le attese del mercato e chiude il terzo trimestre dell’anno con un risultato della gestione operativa in rialzo rispetto all’analogo periodo del 2015.

L’utile netto della banca è sceso a 628 milioni di euro dai 722 milioni del terzo trimestre del 2015, superiore comunque alle stime degli analisti ferme a 600 milioni di euro.

Con riguardo ai primi nove mesi dell’anno, l’utile netto è diminuito a 2,335 miliardi di euro dai 2,726 miliardi del corrispondente periodo del precedente esercizio.

Il risultato della gestione operativa nel terzo trimestre è aumentato del 9 per cento a quota 1,919 miliardi di euro sul 2015. Gli accantonamenti sono diminuiti a 996 milioni di euro.

Le rettifiche nette su crediti sono salite a 917 milioni di euro dai 769 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.

In crescita i proventi operativi netti, del 6 per cento a 4,036 miliardi di euro, mentre le commissioni sono risultate stabili a quota 1,745 miliardi di euro. La raccolta netta gestita è salita a 4,3 miliardi di euro.

Per quanto riguarda gli indici patrimoniali, a fine settembre, il Common Equity ratio pro-forma è salito al 13 per cento, tra i migliori del comparto in Europa, e il Common Equity ratio al 12,8 per cento.

Nei primi nove mesi sono stati erogati circa 40 miliardi di euro di credito a medio-lungo termine. Di questi, circa 29 miliardi di euro distribuiti a famiglie e piccole e medie imprese.

I vertici di Intesa Sanpaolo si attendono per l’intero esercizio un utile netto consolidato superiore a quello del 2015.

Intesa Sanpaolo : andamento in borsa

Intesa Sanpaolo insurance in crescita

In crescita anche le attività assicurative di Intesa Sanpaolo. La divisione Insurance (Intesa Sanpaolo Vita, Intesa Sanpaolo Life, Intesa Sanpaolo Smart Care, Fideuram Vita, Intesa Sanpaolo Assicura), ha registrato una crescita del 7,7 per cento delle masse in gestione a 142,6 miliardi di euro da fine dicembre 2015.

Le polizze unit e index linked sono risultate in progresso del 15,7 per cento a 54,5 miliardi di euro.

Il risultato dell’attività del comparto insurance è aumentato del 4,2 per cento a 973,1 milioni di euro rispetto ai primi nove mesi del 2015. In rialzo anche il risultato netto dell’1,8 per cento a 576 milioni di euro.

Nel dettaglio, il comparto Vita ha registrato un calo del 9,1 per cento mentre il ramo danni si segnala per la forte crescita dei premi di oltre il 42 per cento.

Positivi i commenti sui conti da parte del management della banca.

NESSUN COMMENTO