Come investire in borsa

Come investire in borsa

Molti italiani cercano oggi di investire in borsa per fare profitti stando a casa. Il sogno di creare una rendita alternativa sfiora i pensieri di molti di loro. Ma quali sono i fondamentali da sapere per iniziare a fare qualche investimento ? Conoscete a fondo come funzionano le borse ? I termini materie prime, fondi di investimento, forex, etf, cfd vi dicono qualcosa ?

Il primo pensiero quando si parla della Borsa Italiana in generale è quella dei titoli azionari. Il percorso principale e scontato prevede il fatto di negoziare online o rivolgersi al proprio istituto di credito per comprare titoli. Queste operazioni oggi si possono fare anche dal proprio internet banking.

Per parlare di investimento in borsa dobbiamo avere chiari due concetti. Uno riguarda il rendimento, l’altra la protezione dal rischio.

Il rendimento è alla base di qualunque investimento in strumenti finanziari. Per far si che si parli di investimento dobbiamo aver ben chiaro questo concetto. Una attività che non produce denaro non è redditizia dunque non è un buon investimento sopratutto a lungo termine. E sappiamo quanto tempo passa prima che uno stock di titoli possa dare dei guadagni. Il più delle volte di finisce per perdere soldi perchè si è costretti a vendere in un momento poco positivo della borsa, magari quando le cose vanno male.

Le azioni di una società quotata rappresentano una parte del capitale una sorta di coinvolgimento in una società. Acquistando un titolo diamo fiducia a quell’azienda e sfruttiamo l’aiuto di una banca o di un intermediario per acquisire delle quote. E’ una operazione che tutti possono fare a livello personale oppure guidati da un consulente.

Investire in Borsa Online

Il web sta consentendo a tutti di fare degli investimenti anche piccoli, redditizi e sicuri via Internet senza doversi muovere, anche in mobilità. Se prima infatti erano necessari una computer ed una connessione oggi anche uno smartphone può essere utilizzato per questi scopi.

Prima di cominciare è bene scegliere una piattaforma di home banking con cui acquistare le azioni o scegliere un operatore terzo (broker) che ci da accesso al mercato. Naturalmente per selezionare un intermediario onesto bisogna analizzare bene la situazione. Bisogna infatti negoziare attraverso società che siano affidabili ed abbiamo dei sistemi informatici che rispettino le normative in termini di affidabilità. In gioco ci sono i soldi dell’investirore dunque bisogna fare la massima attenzione.

Per questi motivi a protezione degli investitori la Consob vigila controllando sia l’operato delle banche che quello dei broker. Infatti per investire online in borsa ci sono due vie possibili. Si può chiedere alla propria banca l’attivazione delle funzionalità di trading oppure scegliere un broker che consente di negoziare on line.

Questa seconda possibilità permette di risparmiare molto sulle commissioni delle banche. Un broker infatti non ha costi di intermediazione o comunque li ha molto più bassi. Non richiede inoltre l’apertura di un conto corrente ma solo di un conto trading, ovvero un account su cui sarà possibile operare e versare denaro con i metodi tradizionali come i bonifici o le carte di credito. Per negoziare non si deve fare altro che popolare questo conto quando si vuole e investire.

Come iniziare ad investire in Borsa

Chi vuole investire in borsa spesso non sa come cominciare. Una cosa deve essere chiara però ovvero l’obiettivo da raggiungere. Per molti è quello di ottenere dei guadagni incassando i rendimenti più alti possibili.

I mercati azionari però come tutte le attività finanziarie possono generare delle perdite di capitali dunque bisogna investire solo se ci ha un certa esperienza. La grande volatilità e condizioni spesso poco trasparenti inducono molti ad aver paura della borsa.

L’apertura completa dei mercati però e la grande accessibilità al grande pubblico sta facendo avvicinare molte persone ai mercati azionari. Per iniziare è sufficiente studiare le basi e la terminologia dedicando molto tempo allo studio e all’analisi. Due tipi di studi che si possono fare sono quelli dell’analisi tecnica o de i grafici che ci aiutano a individuare le tendenze graficamente di un titolo e a capire quando è il momento di investire.

Rispetto alle banche tradizionali operare con un broker (ad esempio uno dei migliori è Plus500) ha dei vantaggi. Il più evidente è quello di non dover comprare fisicamente le quote di una società tramite azioni. Le società di intermediazione infatti oggi consentono di negoziare sui titoli sfruttando i contratti per differenza o CFD. Si instaura un vero e proprio contratto per la negoziazione di CFD tra l’investitore ed il broker che si basa sulla variazione di prezzo.

Questo consente di guadagnare sia che il mercato sia negativo per quel titolo, sia positivo. Se investite tramite Banca invece ed i titoli che avete nel portafoglio vanno male si perde e basta. I CFD però comportano anche loro rischi per cui chi vuole veramente investire in borsa deve prepararsi non solo a livello tecnico ma anche psicologicamente. Il mestiere del trader non è affatto facile.

Investire in borsa: una guida


Abbiamo visto che per iniziare a fare investimenti in borsa non ci vogliono grossi capitali sopratutto se si usano i cfd. Con questi si deposita infatti una parte del capitale necessario perchè poi si può negoziare sfruttando i margini con un risparmio evidente.

Per questi motivi moltissimi investitori partono subito facendo profitti in borsa. E’ necessaria pertanto una guida per cominciare. Fortunatamente sul web troviamo molte informazioni su come fare e anche ebook e pdf scaricabili che spesso si acquistano ma non danno grosse informazioni se non una infarinatura a livello generale.

Molti riescono così ad essere vincenti. Facile però non vuole dire che questa attività va presa come la ricerca di soldi facili e veloci. Ricordiamo che ogni attività come un lavoro richiede impegno ed in più ci sono dei rischi che non vanno assolutamente sottovalutati. Troverete infatti spesso il termine giocare in borsa che riteniamo fuorviante per molti.

Consiglio ? Usate la testa e cercate di gestire il vostro denaro con parsimonia senza colpi di testa e ansie. Gli investimenti speculativi non hanno nulla a che fare con la borsa. Infine segnaliamo anche le opzioni binarie come ulteriore strumento che sono molto più immediate e semplici ed hanno ritorni molto interessanti. So tratta di derivati che vanno comunque usati con intelligenza, ma comunque potete iniziare a trovare delle informazioni su Internet per cercare di capire come muovervi o consultare le nostre guide.

NESSUN COMMENTO